in

5 cose da fare a Villa Borghese, il parco più bello di Roma

Villa Borghese non è soltanto uno splendido giardino nel centro di Roma, situato a pochi passi da Piazza di Spagna e Piazza del Popolo: è una grande oasi che racchiude tante attrattive, tesori naturalistici, musei e qualche chicca che in pochi conoscono.

Grazie ai consigli di Villa Borghese Tours, gli specialisti delle visite guidate in questo meraviglioso giardino, ho scoperto 5 cose da fare durante una visita a Villa Borghese.

In questo elenco non è inclusa la Galleria Borghese, a nostro parere uno dei musei più prestigiosi di Roma, poiché è una tappa a cui consiglio di dedicare più tempo, in virtù dei grandi capolavori custoditi fra le sue mura, della necessità di prenotare in anticipo la visita e della bellezza del palazzo, una villa nobiliare risalente al XVII secolo.

Villa Borghese è davvero ricca di cose da vedere, perciò consiglio di dedicare una giornata a questo gioiello della Città Eterna!

Fare un giro in barca nel laghetto

Foto Laghetto, Credits: By Fczarnowski (Own work) [CC BY-SA 3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0)], via Wikimedia Commons

Questo consiglio è diretto in particolare a chi visita la Villa con il proprio partner e vuole fare colpo, oppure desidera celebrare un momento romantico: noleggiate una barca al laghetto, popolato da anatre, tartarughe e cigni, remate fino al Tempio di Esculapio, costruito su un isolotto artificiale, è un modo davvero piacevole di visitare questo suggestivo giardino, apparentemente distante dai luoghi più famosi della città e dalla folla di turisti.

Il laghetto è artificiale e il servizio di noleggio barche è disponibile dalle 9:30 fino al tramonto, al costo di 3 € per 20 minuti, sufficienti a fare un giro completo. Naturalmente questo dipende anche da quanta forza mettete nel remare!

Scoprire chi sono gli ospiti del Bioparco

Foto Ingresso Bioparco, Credits: Herb Neufeld https://flic.kr/p/axC5G

Il Bioparco è il giardino zoologico di Roma, la casa di oltre 1000 animali appartenenti a 222 specie diverse. Qui, inoltre, si può ammirare una splendida collezione botanica che rende ogni visita speciale, poiché, nel corso dell’anno, ci sono le fioriture delle numerose piante esotiche che impreziosiscono il Bioparco.

Per gli orari di apertura e il costo del biglietto d’ingresso è consigliabile consultare il sito ufficiale: http://www.bioparco.it/

Lasciarsi sorprendere dal Museo Carlo Bilotti

Foto Museo Carlo Bilotti, Credits: MarianOne https://flic.kr/p/fZggA

Carlo Bilotti è stato un imprenditore e un collezionista d’arte che ha donato le proprie opere, raccolte nel corso di tutta la vita, alla città di Roma che lo ha omaggiato con un museo allestito nell’elegante Aranciera, immersa nel verde di Villa Borghese.

Mentre passeggiate nel parco, lasciatevi tentare dal Museo Carlo Bilotti e dalla collezione permanente che include quadri di De Chirico, opere di Warhol realizzate appositamente per Bilotti, sculture di Giacomo Manzù e dipinti di Gino Severini.
La struttura che ospita il Museo merita una visita perché è stata accuratamente restaurata per ospitare opere d’arte contemporanea. L’accesso è gratuito, perciò questa tappa è ideale anche per chi preferisce fare una visita low cost a Villa Borghese.

Entrare nel cinema più piccolo del mondo

Foto Cinema dei Piccoli, Credits: Truus, Bob & Jan too! https://flic.kr/p/7tLoW7

Secondo il Guinness dei Primati, il cinema più piccolo del mondo ancora in attività è il Cinema dei Piccoli, situato nelle vicinanze di Porta Pinciana.
Non abbiate timore di entrare: la saletta è comoda e adatta accogliere grandi e piccini.
La programmazione del cinema è molto varia, poiché spazia dai film per bambini, proiettati nel pomeriggio, alle ultime novità, di solito in lingua originale, proiettate tutte le sere.
Concedetevi un viaggio in un mondo fantastico senza abbandonare il giardino più incantevole di Roma!

Assistere a uno spettacolo in un teatro elisabettiano

Foto Globe Theatre, Credits: By Archeologo (Own work) [CC BY-SA 4.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)], via Wikimedia Commons
Ogni anno, in estate, a Roma si celebra una magia: il Globe Theatre, replica dell’omonimo teatro londinese, ospita le più celebri opere di Shakespeare all’interno di Villa Borghese.

La peculiarità consiste nella struttura del teatro, integralmente in legno, privo di soffitto e allestito secondo la tradizione elisabettiana, cioè con una serie di posti a sedere nelle gallerie circolari e posti in piedi sotto il palcoscenico.

Vedere uno spettacolo teatrale sotto le stelle, in un teatro esattamente identico a quello inglese del XVII secolo, è un’emozione che resta fra i ricordi più belli di una vacanza a Roma. Solitamente il Globe è aperto da giugno a ottobre, ma vale la pena attendere per assistere agli spettacoli più famosi del Bardo in una cornice di straordinaria bellezza.
Un suggerimento: per stare più comodi e seguire lo spettacolo seduti, portatevi un cuscino oppure richiedetelo all’ingresso!

Queste 5 attività dimostrano che Villa Borghese è un posto da visitare tanto la mattina quanto la sera, uno dei gioielli (per qualcuno ancora poco noto) che ci ricordano perché non esistono altre città a mondo come Roma.

Gianni Morandi Facebook Mannequin Challenge

Gianni Morandi cade dal palco durante il Radio Italia Live a Palermo (Video)

veronica panarello processo catania

Loris Stival news Quarto Grado: Veronica Panarello scrive una lettera a Simone Toscano, ecco il contenuto