in ,

5 piatti tipici da mangiare in Russia durante i Mondiali 2018

I Mondiali 2018 si giocano in Russia e iniziano oggi, 14 giugno 2018. L’evento è tra i più attesi al mondo e durerà per un mese circa. Ad averne vantaggi sarà anche la Russia intesa come Nazione che, così, potrà “forzare” la mano sul turismo e cogliere l’occasione per far conoscere alcune specialità tipiche della propria storia e cultura. Per esempio, ci saranno sicuramente tanti appassionati tifosi italiani o addetti ai lavori che si trovano in questi giorni in terra russa per assistere alle partite dei Mondiali 2018. Ad esempio, quali sono i consigli per mangiare? Ecco 5 piatti tipici da mangiare a Mosca e non solo durante la manifestazione calcistica…

Leggi anche: Mondiali Russia 2018, tutto quello che c’è da sapere 

Doping Russia Olimpiadi

5 piatti tipici da mangiare in Russia durante i Mondiali 2018

Come riporta il portale “Cinquecosebelle”, andiamo a scoprire i piatti tipici da mangiare in Russia in occasione dei Mondiali 2018:

1. BLINIS

I Blinis sono delle focaccine di farina e lievito di forma rotonda ma dal diametro non particolarmente ampio che vengono fatte lievitare e poi servite generalmente con panna acida. Si può aggiungere ingredienti come caviale, il salmone affumicato, le uova di salmone, la confettura, la marmellata, la ricotta, le aringhe, le uova di lompo. Morbide e gonfie, oggi sono preparate durante tutto l’anno, ma tradizionalmente erano un piatto tipico legato all’inizio della primavera.

2. BORSCH

Si tratta di una zuppa a base di barbabietola la cui origine è probabilmente ucraina ma che è diffusissima in tutti i paesi slavi, in Russia come in Bielorussia. La caratteristica che salta subito agli occhi è il forte colore della minestra, un tono di rosso che tende facilmente al violaceo, e il suo sapore acidulo e vivace. Aggiunti alla barbabietola per realizzare la Borsch ci sono anche i fagioli, le carote, il cavolo, i cetrioli, le cipolle, i funghi e soprattutto l’immancabile carne.

3. PELMENI

La ricetta tradizionale prevede il 45% di carne di manzo, il 35% di carne d’agnello e il 20% di carne di maiale, ma le proporzioni non sono tassative e si può mescolare a proprio piacimento. Si tratta di una variante dei nostri tortellini o ravioli piccolini…

4. MANZO STROGANOFF

Il manzo alla Stroganoff, un secondo piatto a base di carne bovina cotta insieme a cipolla e funghi, oltre all’immancabile panna acida. Secondo la leggenda, sembrerebbe che questo piatto sia stato preparato dal cuoco personale del conte russo Pavel Stroganoff, uno chef francese che pensò di aggiungere la panna acida al più tradizionale manzo in fricassea, così da renderlo apprezzabile dal conte. Il piatto ebbe così tanto successo da essere chiamato proprio come il conte.

5. LA PASKA

La Paska è un tipico dolce attraverso cui nella tradizione ortodossa si torna ad usare le uova dopo l’astinenza quaresimale: l’impasto, infatti, assomiglia in parte a quello del panettone e prevede farina, lievito, un buon numero d’uova e ovviamente burro e zucchero.

Imu e Tasi 2018 scadenza: quando scade? Ecco requisiti per esenzione e tutte le info utili

Italiani scomparsi in Messico news: chi è la persona che li ha consegnati ai rapitori