di Michele Iacovone in ,

Abuso di alcol: negli adolescenti può modificare il cervello


 

Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università del Texas ha verificato l’impatto che l’abuso di alcol può avere sul cervello degli adolescenti: ecco cosa succede

Abuso di alcol, negli adolescenti modifica il cervello, lo studio

Come afferma la biologia, il consumo di alcolici sotto i 18 anni di età è altamente sconsigliato. Il motivo risiede nel fatto che l’enzima utile a metabolizzare l’alcol non si è ancora sviluppato nell’organismo. Si tratta dell’alcol deidrogenasi, che protegge il nostro corpo da questo tipo di intossicazione. L’abuso di alcol negli adolescenti può avere effetti devastanti, soprattutto sul cervello.

Uno studio condotto dai ricercatori dell’Università del Texas e pubblicato sulla rivista Alcoholism: Clinical and Experimental Research, ha provato a descrivere l’impatto che l’abuso di alcol può avere sugli adolescenti, in particolare sul cervello e sul comportamento. La ricerca è stata condotta su due esemplari di topo maschio adulto sia nel periodo dell’adolescenza che in quello adulto. In questo modo hanno potuto misurare i cambiamenti di struttura e identità delle spine dendritiche in alcune zone dell’Amigdala e della corteccia.

Dai risultati è emerso come l’abuso di alcol possa dare luogo a cambiamenti e alterazioni significative e in grado di persistere sul lungo periodo. Le conseguenze si riflettono quindi sul comportamento e negli adolescenti possono dare luogo a modifiche cerebrali a livello di densità spinale dendritica dei neuroni che si trovano nella corteccia infralimbica e nelle zone basilaterali dell’Amidgala.

* Il contenuto riportato è di carattere orientativo a fini informativi: non sostituisce diagnosi e trattamenti medici. Non deve essere utilizzato per prendere decisioni in merito ad assunzione o sospensione di terapie farmacologiche e non può sostituire il parere di un professionista afferente a qualsiasi disciplina medico scientifica autorizzata.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook