di Stephanie Barone in ,

Agevolazioni fiscali prima casa 2017 giovani: mutuo e bonus, ecco cosa cambia



 

Cosa cambia per i giovani, single o in coppia, per quel che riguarda le agevolazioni fiscali prima casa 2017? Ecco tutto quello che c’è da sapere dal Fondo Mutui Prima Casa al Bonus Mobili.

agevolazioni fiscali 2017, agevolazioni fiscali prima casa, agevolazioni prima casa 2017, agevolazioni prima casa 2017 giovani, agevolazioni prima casa 2017 giovani coppie, agevolazioni prima casa 2017 giovani single, fondo mutui prima casa, bonus mobili 2017,

Agevolazioni fiscali prima casa 2017 giovani: le novità della Legge di Bilancio

Con la fine dell’anno, a partire dal 1° gennaio 2017 prenderanno il via tutte le agevolazioni fiscali prima casa 2017 confermate o introdotte ex novo con l’approvazione in Parlamento della Legge di Bilancio per il 2017. Tante le detrazioni pensate per la casa che potrebbero, almeno in parte, andare ad ammortizzare i problemi della società odierna, dal precariato sul lavoro al caro vita.

Per quel che riguarda l’immobile di residenza tante le agevolazioni: si parte dalla conferma del Fondo Garanzia Statale Mutui che permette l’accesso agevolato al mutuo per l’acquisto della prima casa, ma anche l’Ecobonus, il Sismabonus e il Bonus Ristrutturazione che dovrebbero andare incontro a chi vuole migliorare l’efficienza della propria casa. Infine confermato con qualche modifica anche il Bonus Mobili. Qui trovate tutti i dettagli relativi a queste agevolazioni. Ecco quindi tutto quello che devono sapere i giovani, in coppia o single, sulle agevolazioni fiscali prima casa 2017 a loro dedicate.

=> Volete essere sempre aggiornati? Seguiteci anche sulla pagina Facebook URBAN DONNA!

Agevolazioni fiscali prima casa 2017 giovani: confermato il Fondo Garanzia Statale Mutui

Confermato anche per il prossimo anno, tra le agevolazioni fiscali prima casa 2017, il Fondo Garanzia Statale Mutui che dovrebbe aiutare tutti, ma in particolare gli under 35 con contratto di lavoro atipico, all’acquisto dell’immobile di residenza. In coppia o single, i giovani potranno godere di una garanzia statale del 50% sulla quota capitale del prestito sottoscritto presso le banche che hanno aderito al progetto esclusivamente per l’acquisto dell’abitazione principale, purché il suo valore non superi i 250 mila euro e non rientri nelle categorie catastali di lusso A8, A9 e A1. Una garanzia che potrebbe permettere ai più giovani non solo di accedere ad un mutuo per l’acquisto di una casa ma anche di non gravare per esso sulle spalle di garanti che solitamente sono i genitori.

=> Conoscete le tasse da pagare all’acquisto di un immobile? Ecco cos’è l’imposta di registro!

Agevolazioni fiscali prima casa 2017 giovani: niente corsia preferenziale per il Bonus Mobili

Nessun particolare altra garanzia per i giovani che ambiscono a modellare una prima casa adatta alle proprie esigenze. La novità da tenere in maggiore considerazione nelle agevolazioni fiscali prima casa 2017 è infatti l’eliminazione della corsia preferenziale per gli under 35 che garantiva di poter accedere al Bonus Mobili anche senza la clausola della ristrutturazione dell’immobile di residenza. Nella Legge di Bilancio 2017 infatti anche i giovani, in coppia o single, saranno chiamati a ristrutturare la propria prima casa se ambiscono a poter godere del Bonus Mobili 2017 sull’acquisto di arredi e grandi elettrodomestici.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook

Parliamo di...