in

Alberto Villani ucciso in Messico: cosa sappiamo finora sul delitto

Messico Alberto Villani ucciso con due colpi di pistola alla testa esplosi a bruciapelo, un’esecuzione in piena regola quella del broker 37enne di Pavia il cui cadavere, chiuso in un sacco, è stato ritrovato a Tlaltizapan, nel sud del Paese, a un centinaio di chilometri dalla capitale Città del Messico. La polizia messicana lo ha trovato così, dopo che la moglie – una donna originaria di El Salvador con cui viveva a Pavia insieme ai loro due figli – ne aveva denunciato la scomparsa. Sappiamo che la vittima aveva avuto gli ultimi contatti con la famiglia la sera del 20 marzo. Da quel momento di lui più nessuna traccia, fino al ritrovamento del suo cadavere, lo scorso 26 marzo. Cosa sia accaduto in quella fascia temporale di ‘silenzio’ è ancora un mistero. “Questo mi è successo perché sono un ladro”, c’era scritto in spagnolo nel cartello accanto al suo cadavere. Si tratta dell’unico indizio in mano alla polizia messicana che sta cercando di fare luce sul giallo. Mistero fitto sul movente del delitto. Corina Astrid Rodriguez, la compagna di 28 anni, lo aveva salutato il 23 febbraio  quando partì per il Messico per seguire un affare che stava portando avanti con alcuni soci messicani. Proprio con loro, si è appreso, aveva costituito una società finanziaria che doveva occuparsi anche della realizzazione di alcuni uffici.

Potrebbe interessarti anche: Omicidio Alessandro Neri news: la madre non vuole il carcere per il killer

Tutto sembrava procedere regolarmente fino a 10 giorni fa, regolari i contatti con Pavia. Da allora il buio: “Mi ha chiamato dall’aeroporto di Città del Messico: era andato all’ufficio finanziario per cambiare dei soldi. Da quel momento non l’ho più sentito”, ha riferito agli inquirenti la compagna. Le indagini della polizia messicana sono condotte in collaborazione con l’ambasciata italiana a Città del Messico e la Farnesina: “Sono state avviate indagini per chiarire i contorni della vicenda”, hanno fatto sapere dal ministero degli Esteri. Si indaga nell’ambente di lavoro di Villani ma nessuna pista è al momento esclusa, nemmeno quella della rapina finita in tragedia. Riferiscono fonti locali che la polizia messicana avrebbe scoperto che la valigia e gli effetti personali dell’uomo sono spariti dall’albergo di Cuautla, dove il 37enne alloggiava.

italiano ucciso in messico news

Il cartello ritrovato accanto al cadavere “è solo un depistaggio, in Messico i criminali usano così. Me l’ha detto anche la polizia del posto”, ha detto all’Ansa Astrid Rodriguez, la compagna del 37enne, spiegando che “Alberto è stato spogliato dei suoi averi”. “Mancavano quattro anelli d’oro” – ha detto – “ed è scomparso anche il portafogli con il denaro cambiato a Città del Messico. Tutto scomparso nel nulla e qualcuno è entrato nella sua camera di albergo nella città di Cuatla e ha portato via anche la sua valigia”.

Isola dei Famosi 2018, Franco Terlizzi ha abbandonato il gioco

Alessandra Amoroso Instagram: il messaggio su Fabrizio Frizzi e Rita Dalla Chiesa