di Andrea Monaci in ,

Alluvione a Livorno: il racconto della città violentata dal fango [FOTO e VIDEO]


 

Livorno violentata dall’alluvione di pioggia e fango piange i suoi morti e grida il suo dolore e la sua indignazione. Il racconto sui social di amici e colleghi di UrbanPost

Livorno violentata dall’alluvione di pioggia e fango piange i suoi sette morti, mentre ancora si cercano due dispersi, una donna di 34 anni e un uomo. Livorno grida il suo dolore e la sua indignazione per una tragedia che si poteva, forse, evitare. E’ un’alluvione anche sui social, dove gli abitanti della città hanno raccontato prima la furia devastante della natura, poi il disastro, la città sommersa dal fango. Tra i vari racconti non potevamo non iniziare da quelli degli amici di UrbanPost, giornale nato proprio a Livorno dove ha sede centrale il suo “cuore” da sempre.

Alluvione a Livorno: il racconto del nostro Fabrizio Pucci

Profilo Facebook listato a lutto e poche parole molto composte da Fabrizio Pucci, storica firma livornese del Tirreno e primo direttore responsabile di UrbanPost. «Questa sera è difficile prendere sonno. C’è tanto dolore» scrive Fabrizio mentre racconta della città avvolta da un silenzio surreale.

Al solito quando avvengono fatti che colpiscono al cuore la città di Livorno la bacheca di Pucci si riempie di segnalazioni, messaggi, una specie di giornale social. Lui stesso si è prodigato per informare sulle attività di soccorso alla popolazione postando il messaggio che vedete qui sotto.

Poi c’è chi lo tagga per fare sapere che le cose stanno migliorando, come nel caso del Canile Gattile di Livorno, anch’esso colpito dall’alluvione.

Ma ci sono soprattutto i i video di Urban Livorno con cui Fabrizio e la collega Simona Poggianti fanno un primo puntuale racconto della città devastata da pioggia e fango: oltre 100mila visualizzazioni ieri per un vero e proprio lavoro di servizio pubblico alla città cui va il nostro plauso.

Alluvione a Livorno: alcune foto dagli amici di UrbanPost

Le immagini che scorrono sulle bacheche degli amici livornesi di UrbanPost sono tante e sarebbe impossibile raccoglierle tutte. Di seguito ne trovate alcune, tra cui quelle del collega Saverio Bucciantini. Sì, perché anche la sede di UrbanPost ha subito danni dalla furia dell’acqua che si è abbattuta sulla città, così come quelle degli amici di Xool e ViaCalzabigi che insistono nello stesso edificio, al piani seminterrato. «Tutto questo è niente a confronto di quello che ho visto durante il tragitto per arrivare all’ufficio –  scrive Saverio sul suo profilo Facebook – Famiglie distrutte, case spazzate via dalla furia dell’acqua. Quando ci sei dentro è veramente dura. Ringrazio tutte le persone che si sono preoccupate per me, anche per vie traverse. Un pensiero va alle vittime, non le conoscevo, ma ho diversi amici in comune che adesso sono distrutti dal dolore.»

Altre immagini di scantinati riempiti dal fango arrivano da Twitter, dove centinaia di utenti hanno pubblicato foto e video della disastrosa alluvione che ieri, domenica 10 settembre 2017, ha colpito la città di Livorno.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook