in

“Amalia e basta”: spettacolo sulla sordità il 1°marzo 2014 a Firenze

Approda al Teatro Cantiere Florida di Firenze (via Pisana angolo via di Soffiano) “Amalia e basta”, lo spettacolo che pone all’attenzione del grande pubblico la sordità, una disabilità forse più “invisibile” di altre e di cui si parla ancora troppo poco.

bimbo sordo multato su bus

Diretto e interpretato da Silvia Zoffoli, il monologo narra la storia di Amalia, una ragazza appassionata di arte e di pittura, che lavora in un museo. Una vita come tante altre, se non fosse che Amalia è sorda dalla nascita: ecco allora che il testo ripercorre le tappe della sua vita facendo riflettere sulle tante “identità” della ragazza.

Sono già tre i riconoscimenti ufficiali che si è aggiudicato lo spettacolo: dopo aver conquistato la medaglia d’argento al concorso di drammaturgia “Teatro e disabilità – 2011”, nel 2012 ha ottenuto altre due premiazioni, sia come migliore testo teatrale nell’ambito del premio letterario “InediTO Colline di Torino” – messo in palio dalla Fondazione Carlo Terron e dalla rivista «Sipario» – sia come monologo vincitore nella omonima categoria del Concorso “Autori Italiani”.

Per saperne di più, visita la pagina dedicata su Facebook: www.facebook.com/amaliaebasta

Per prenotare i biglietti, visita la pagina dedicata sul sito del Teatro Cantiere Florida.

(immagine tratta da Falesia Attiva’s, Facebook)

 

Written by Corinna Garuffi

Trentun anni, laureata in Scienze della Comunicazione, lavora da anni nel sociale. Da sempre alla ricerca di notizie inerenti al mondo del volontariato e alle opportunità offerte dell’Unione Europea, è anche appassionata di fotografia, arte e cucina. Indossa per la prima volta le vesti di blogger.

rubare dalla cassa

Arezzo, commessa ruba dalla cassa: il titolare le aumenta stipendio

Miley Cyrus bacio lesbo con Katy Perry

Miley Cyrus: un bacio saffico che sconcerta i genitori d’America