in ,

Amici serale 2018, Valentina Verdecchi potrebbe lasciare il programma

Valentina Verdecchi potrebbe lasciare il serale di Amici 2018: la ballerina ha rimediato un infortunio durante la seconda puntata ed è a rischio la sua permanenza nella casetta della squadra bianca. La ballerina ieri ha sostenuto una visita medica e poco dopo la comunicazione da parte di Maria De Filippi: “Non è detto che tu possa ricominciare a ballare” La ragazza ovviamente ha accolto con gran dispiacere e disperazione la notizia, chiedendo spiegazioni alla conduttrice di Amici 17: “Il medico non mi ha detto niente”

Amici serale 2018, Sephora o Daniele al posto di Valentina Verdecchi?

Valentina Verdecchi a rischio eliminazione: la ballerina ha riportato un infortunio e dunque potrebbe abbandonare il serale di Amici 2018. In tal caso, la produzione potrebbe decidere di ripescare uno dei ballerini eliminati: FilippoDanieleSephora. Gli ultimi due sono i favoriti per rientrare in gioco. Il ripescaggio, però, non è assolutamente sicuro: la produzione di Amici 17 potrebbe decidere di non dare una seconda chance ad uno dei ballerini eliminati e diminuire le eliminazioni nel corso delle prossime puntate.

“Non è detto che tu possa ricominciare a ballare” Brutte notizie per Valentina? #Amici17

Un post condiviso da Amici Official (@amiciufficiale) in data:

Ricordiamo, infatti, che da quest’anno è possibile che non ci sia alcuna eliminazione alla fine della puntata del serale di Amici 2018. Con l’abbandono di Valentina Verdecchi, la categoria ballo sarebbe dimezzata.

Written by Vincenzo Mele

Nato a Napoli il 13 Agosto 1996, si è diplomato al Liceo Classico Adolfo Pansini, in Napoli. Attualmente frequenta la facoltà di Lettere moderne all'Università Federico II di Napoli. Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei giornalisti della Campania. Si occupa di sport, tv e gossip.

Uomini e Donne trono over, le insinuazioni scabrose sulla vita intima di Sossio Aruta

Morte Marco Vannini, processo Ciontoli: domani 18 aprile il giorno della verità (processuale)