in

Andrea Bocelli news, rapina in villa a Forte dei Marmi: terrore per il tenore italiano

Terrore per Andrea Bocellli nella sua lussuosa villa di Forte dei Marmi. Chissà se ha cambiato idea il tenore italiano dopo lo spavento dell’altra notte. Alcuni rapinatori, infatti, hanno tentato di entrare in casa: sono solo riusciti a forzare il cancello e a introdursi in giardino, prima di venire sorpresi dalla sorveglianza interna che li ha messi in fuga. La famiglia del tenore è stata svegliata dal trambusto. Insomma, quella che da sempre ritiene “un’oasi di pace“, ovvero la villa lussuosa sul lungomare di Forte dei Marmi (Lucca), dove un intero piano è dedicato a sala di registrazione, dove Ed Sheeran ha registrato il suo ultimo video e dove hanno soggiornato amici da Matteo Renzi a Renato Zero e Giorgio Panariello, è stato teatro di terrore in questa estate 2018.

Leggi anche: Tutte le news con UrbanPost

Andrea Bocelli news, come sta dopo la grande paura

Come sta Andrea Bocelli? Solo un grande spavento, dunque, per l’artista, moglie e tre figli svegliati nel cuore della notte. Come riferisce Il Giorno, infatti, tutto si sarebbe consumato in una manciata di minuti, con i banditi che si ritrovano faccia a faccia con i vigilantes: “botte, urla e poi la sirena dei carabinieri prontamente intervenuta sul posto”, si legge sul quotidiano che ne ha dato notizia.Andrea Bocelli facebook

L’estate 2018 di Andrea Bocelli all’insegna della beneficenza

Qualche ora prima, al Bagno Alpemare di Forte dei Marmi, era andata in scena la sfilata benefica con le ultime collezioni prete-a-porter e i costumi della linea beachwear firmati Ermanno Scervino a sostegno dell’Andrea Bocelli Foundation, per la raccolta fondi a favore della scuola Giacomo Leopardi di Sarnano (Macerata), tra i comuni marchigiani devastati dal sisma del 2016.ballando con le stelle anticipazioni

Anthony Bourdain patrimonio: è scomparsa la sua eredità? Ecco i dettagli

Ultimi sondaggi elettorali, Quorum: percentuali dei partiti al 10 luglio 2018

Governo Conte news, Di Maio a La Repubblica: “Salvini? Nessun imbarazzo, parlatemi di Pittella”