in ,

Andrea La Rosa trovato morto: chi l’avrebbe ucciso e perché

Andrea La Rosa trovato morto ieri nel bagagliaio di un’auto. Il 35enne milanese, ex giocatore di Serie C, risultava scomparso dal 13 novembre; suoi conoscenti – compagni delle partite di calcetto, allenatori e giocatori del Brugherio di cui è direttore sportivo – avevano riferito che proprio nella tarda serata di quel giorno La Rosa aveva raccontato loro, senza però manifestare timori, di avere un imminente incontro in periferia, a Quarto Oggiaro, con alcune persone per una questione di soldi.

Ieri la terribile scoperta. Antonietta Biancaniello e il figlio Raffaele Rullo, di Quarto Oggiaro, Milano, sono stati sottoposti a fermo perché ritenute responsabili in concorso dell’omicidio e della soppressione del cadavere di Andrea La Rosa. Madre e figlio sono stati bloccati giovedì 14 dicembre sulla superstrada Milano-Meda a bordo di un’auto, nel cui bagagliaio c’era nascosto il corpo in decomposizione del 35enne.

Scomparsa Andrea La Rosa news, prestiti e denaro: nessuna traccia dopo appuntamento, si teme il peggio

Ciò che sta emergendo in queste ore dalle rivelazioni dei fermati è da brivido: i due avrebbero cercato di sciogliere nell’acido il cadavere di Andrea La Rosa. Hanno confessato tutto durante un luno interrogatorio durato tutta la notte. In realtà i carabinieri già da tempo erano sulle loro tracce. La parziale ricostruzione dei fatti emersa finora conferma dunque che l’uomo sarebbe stato ucciso, sgozzato, subito dopo la sua sparizione. La sua colpa? Avanzava un prestito da loro i quali non avrebbero voluto restituirgli il denaro. Dopo il delitto madre e figlio avrebbero cercato di far sparire il cadavere, sciogliendolo nell’acido. Tentativo maldestro e non andato a buon fine, a quanto pare, visto che il cadavere dell’ex calciatore è rimasto per un mese chiuso in un bidone in attesa che i due decidessero come e quando sbarazzarsene.

Madre e figlio in realtà erano già stati sentiti dagli inquirenti nella immediatezza dei fatti, a fare il loro nome i giocatori del Brugherio Calcio, la società della quale La Rosa era direttore sportivo. Parlando negli spogliatoi, infatti, il 35enne aveva detto di doversi recare proprio a Quarto Oggiaro per incontrarli e risolvere una ‘questione di soldi’. Dalle indagini era inoltre emerso che il cellulare di La Rosa aveva dato il suo ultimo segnale di vita proprio nell’appartamento dei due fermati. Secondo gli inquirenti i due non avrebbero mai restituito un prestito di denaro a La Rosa. Quando l’ex calciatore ha iniziato a chiedere indietro i soldi, forse minacciando anche una denuncia, sarebbe stato ucciso.

Le immagini dell’auto e del bidone in cui era stato nascosto il cadavere di Andrea La Rosa:

Sanremo 2018 data, vallette e regolamento: quando inizia il Festival di Claudio Baglioni? (FOTO)

Sanremo 2018 cantanti in gara: lista dei 20 big, chi ci sarà? (FOTO)