in ,

Andvinyly: le ceneri dei defunti cremanti vengono incorporate ai vinili

Ecco. Ci voleva pure questa. A quanto pare anche da morti non avremmo pace se uno dei nostri cari deciderà di raccogliere l’insolita proposta di una strana azienda inglese che ha deciso, forse con un impulso al riciclaggio un po’ troppo esagerato, di riutilizzare le ceneri dei defunti cremati stampandole su dei vinili. L’azienda, che ha avuto questa macabra idea e che si chiama Andvinyly, non si è fermata di certo qui. Ogni vinile, infatti, può essere ulteriormente personalizzato. Come? Visto che i vinili sono strumenti per diffondere musica anche i cari estinti potranno essere riutilizzati per risuonare una delle canzoni che, quando erano in vita, apprezzavano particolarmente.

ceneri dei defunti sui vinili

Come se non bastasse, chi vuole usufruire di tale servizio deve rispettare qualche semplice regola. Sul sito dell’azienda sono indicate le seguenti: “Indicaci il luogo dove desideri ricevere questo servizio e verificheremo la fattibilità, Indica un membro della tua famiglia o un delegato che ti accompagnerà (le tue ceneri) alla stampa dei tuoi dischi, Decidi l’audio e la copertina, Supervisiona la preparazione dell’originale del tuo audio, Ricevi una copia campione del disco con audio e copertina, Muori, Fatti cremare, Un membro della tua famiglia o un delegato sarà presente alla stampa dei tuoi dischi, I destinatari da te scelti riceveranno una copia dei tuoi dischi, Vivi per sempre nei solchi dei tuoi dischi. Prezzo del servizio? Circa trenta vinili  verranno a costare tremila sterline.

Insomma con le cenere dei defunti si può fare ormai proprio di tutto. I parenti degli estinti hanno solo l’imbarazzo della scelta per potersi tenere i propri cari sempre al proprio fianco. Oltre al servizio delle ceneri sui vinili, infatti, qualche mese fa si era appreso anche che, grazie a LifeGem c’era la possibilità di estrarre carbonio dal defunto e trasformarlo in diamante.

Chi, invece, volesse trascorrere in tutta tranquillità il sonno perpetuo, senza finire a spasso per il mondo in formato gioiello e senza risuonare insieme a canzoni che le future generazioni potrebbero non apprezzare, potrà, forse, assicurarsi di rimanere abbandonato in un angolo chiedendo ai propri amici e familiari di firmare un vero e proprio contratto. Dopo essersi tutelati per tutta una vita, prima di passare all’aldilà, sarà quindi meglio assicurarsi anche una certa serenità post trapasso.

totordenamur via photopin cc

gerlos via photopin cc

George Clooney

George Clooney innamorato di un’avvocatessa anglo-libanese

L'anno scorso a Marienbad

È morto il regista della Nouvelle Vague Alain Resnais (Video)