in

Anna Fasol scomparsa a Cittadella news: vigili del fuoco perlustrano campagne, cercano un corpo?

Anna Fasol scomparsa a Cittadella, ultime notizie: ricognizione dei pompieri nelle campagne di Cittadella ieri 7 agosto. L’intervento dei vigili del fuoco ha visto impegnati 6 vigili del fuoco per un controllo sul territorio, così come vuole la procedura per casi di scomparsa. si è trattato di un breve sopralluogo finalizzato a capire se e come organizzare operazioni più specifiche di ricerca nei prossimi giorni. E’ in corso la mappatura della zona con i punti da perlustrare. Perché sulla scomparsa della 59enne nessuna ipotesi al momento può dirsi eslcusa.

La signora Anna è la mamma della campionessa di nuoto Marialaura Simonetto, che in questo periodo vive Miami dove lavora come ricercatrice. La ragazza, appreso della misteriosa sparizione di sua madre, è rientrata subito in Italia e si è attivata nelle ricerche attraverso appelli diffusi via Facebook. Anna Fasol è sparita da casa il 30 luglio a bordo della sua auto, poi ritrovata parcheggiata davanti alla stazione di Cittadella. Elemento, questo, che fa propendere per l’ipotesi di allontanamento volontario in treno.

Potrebbe interessarti anche: Anna Fasol scomparsa a Cittadella: perquisita la sua casa, emergono nuove inquietanti indiscrezioni

Circa la ricognizione avvenuta ieri nelle campagne di Cittadella, non si sa esattamente cosa i pompieri cercassero. Una persona in vita o un corpo? Al momento tutte le ipotesi sono plausibili: dall’allontanamento volontario o suicidio, all’incidente o omicidio. La procura ha aperto un fascicolo senza indagati e ipotesi di reato, pertanto tutte le piste risultano al vaglio e proprio in questi giorni i Ris esamineranno il materiale repertato a casa della donna, la cui stanza è stata ritrovata in disordine. Una segnalazione arrivata da Roma non ha al momento trovato riscontro oggettivo.

genova bimbo segnala madre ubriaca

Palermo arresti oggi: così truffavano l’assicurazione e incassavano i soldi

Gigi Buffon malattia: “Improvvisamente, da solo, pensavo di morire lì, così…”