in ,

Anticipazioni Quarto Grado 23 marzo 2018: la morte di Imma Villani e i troppi femminicidi

Secondo le anticipazioni di Quarto Grado di stasera, 23 marzo 2018, Gianluigi Nuzzi si occuperà della morte di Imma Villani e dei troppi femminicidi. Dall’inizio dell’anno ad oggi ce ne sono stati già diciotto. Cosa è accaduto a Terzigno? Perché Imma è stata uccisa davanti alla scuola della figlia? Sono a questi interrogativi che il noto giornalista e conduttore cercherà di trovare una risposta insieme agli ospiti fissi del programma di Rete 4 e ai vari inviati della famosa trasmissione che si occupa dei vari casi di cronaca nera.

Quarto Grado facebook

Anticipazioni Quarto Grado 23 marzo 2018: la vicenda di Terzigno

Stasera, venerdì 23 marzo, a Quarto Grado, nella prima serata su Rete 4, Gianluigi Nuzzi e Alessandra Viero si occuperanno della vicenda di Terzigno, in provincia di Napoli. La morte di Imma è stata registrata come il diciottesimo caso di femminicidio dall’inizio dell’anno. Il caso che ha scosso l’opinione pubblica del Paese. Cosa è accaduto durante la separazione tra i due coniugi? Cosa è andato storto? Perfino in questa vicenda si deve parlare delle denunce fatte da Imma. La donna l’aveva presentata venti giorni prima di morire. Come mai si è giunti alla morte della giovane mamma trentunenne uccisa davanti all’ingresso della scuola dove aveva appena portato la figlia? Come ha fatto l’uomo a fuggire a bordo di uno scooter subito dopo l’omicidio e ad essere ritrovato morto solo ventiquattro ore dopo? In fin dei conti non si era allontanato molto dalla scuola ? Gli inviati di Quarto Grado hanno raccolto le testimonianze di comunità del paese campano più arrabbiata che mai per l’accaduto, ma anche sotto choc. Sono in molti a chiedersi se poteva essere davvero fatto qualcosa per evitare questo femminicidio?

pescara alessandro neri news

Anticipazioni Quarto Grado: la morte di Alessandro Neri

Gianluigi Nuzzi si occuperà poi della morte di Alessandro Neri, il ventinovenne della provincia di Pescara ritrovato morto sulla riva di un canale. Le indagini proseguono a tutto tondo. Gli inquirenti stanno scavando tra gli amici, tra i famigliari, ma paiono ancora muoversi più piste senza lasciar nulla di intentato. La svolta sembra ancora lontana e la madre del giovane continua a chiedere che venga fatta giustizia. La donna, più volte intervistata da Barbara d’Urso a Pomeriggio 5 ha espresso un concetto molto forte dicendo di non voler vedere, però, gli assassini in carcere, bensì costretti ai lavori forzati e socialmente utili.

trovato morto ragazzo scomparso a pescara

Omicidio Alessandro Neri news: spunta l’ombra di una donna

LIDO VARCA D'ORO DONNA MORTA

Frosinone cadavere fatto a pezzi: era chiuso in due buste in località Ambrifi