in ,

Anticipazioni Quarto Grado stasera 13 aprile 2018: fiaccolata per Pamela Mastropietro

Le anticipazioni di Quarto Grado di stasera, 13 aprile 2018, annunciano che Gianluigi Nuzzi si occuperà principalmente della fiaccolata per Pamela Mastropietro. La madre della giovane ha deciso di scendere in piazza per chiedere giustizia per la morte della figlia e la trasmissione di Rete 4 ha scelto di seguire la manifestazione ed aggiungersi così a tutti i partecipanti. A che punto sono le indagini degli inquirenti? Cosa è successo a Pamela dopo l’uscita dalla comunità nella quale viveva da qualche tempo?

omicidio pamela

Anticipazioni Quarto Grado stasera 13 aprile 2018: i casi

Questa sera, venerdì 13 aprile 2018, nella nuova puntata di Quarto Grado, Gianluigi Nuzzi, insieme ad Alessandra Viero e agli ormai consueti ospiti fissi, si occuperà. del caso della diciottenne romana ritrovata smembrata in due trolley a Pollenza, in provincia di Macerata, lo scorso gennaio. Proprio nella Capitale, i familiari della ragazza, infatti, durante la serata, si uniranno ad associazioni, politici e gente comune per chiedere giustizia per l’atroce delitto, un episodio di cronaca che ha lasciato attonito il Paese. Successivamente il giornalista e conduttore del noto programma darà spazio all’accorato appello di un’altra madre che sta soffrendo per la perdita del figlio. Si tratta di Laura Lamaletto. Da settimane continua  a lanciare appelli rivolti direttamente all’assassino del figlio Alessandro Neri. La sua unica richiesta, ormai, è quella di scoprire chi abbia ucciso il giovane e per quale motivo. Altro caso di cui si occuperà Quarto Grado stasera sarà quello riguardante la morte del piccolo Lorys Stival.

pescara alessandro neri news

Anticipazioni Quarto Grado stasera, 13 aprile 2018: processo a Veronica Panarello

Gianluigi Nuzzi tornerà infine ad occuparsi della morte del piccolo Lorys Stival. A Catania, infatti, le telecamere del programma a cura di Siria Magri hanno cercato di documentare e raccontare ai telespettatori di Rete 4 quanto accaduto nei corridoio della Corte d’assise d’appello per le udienze del processo sul delitto di Lorys Stival. A tornare in Aula, sul banco degli imputati, è stata la madre del piccolo, Veronica Panarello. La donna è già condannata in primo grado a 30 anni di reclusione per omicidio premeditato e occultamento di cadavere. Quale sarà la nuova sentenza del giudice? La pena verrà confermata?

aggiornamento whatsapp 2018

WhatsApp aggiornamento 2018: tutte le novità in arrivo per iOS e Android (GUIDA COMPLETA)

SCIOPERO RYANAIR LUGLIO 2018

Assunzioni Ryanair 2018 in Italia: profili ricercati, date Recruiting Day e info utili (GUIDA)