in

Antonio Pascuzzo ucciso a Salerno: 6 coltellate al petto, cosa sappiamo finora

Antonio Alexander Pascuzzo è stato ucciso. Massacrato con sei coltellate al petto, il suo cadavere è stato ritrovato ieri sera. Il 18enne di Buonabitacolo (Salerno), il cui corpo senza vita è stato trovato nel primo pomeriggio di oggi in una scarpata, in una zona non molto lontana dal centro del piccolo paese del Vallo di Diano, sarebbe stato ucciso tre giorni fa. Lo direbbe un primo e superficiale esame sul cadavere. Di Antonio si erano perse le tracce dallo scorso 6 aprile. Il giovane era stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti proprio nei mesi scorsi.

ragazzo scomparso e ucciso a salerno

Leggi anche: Maria Pisoni scomparsa a Oltre il Colle, donna la incontrò: “Ecco cosa mi ha detto”

Antonio trovato morto: l’omicidio risalirebbe a tre giorni fa

Di Antonio si erano perse le tracce alle 22.30 di venerdì 6 aprile scorso. Per tutto questo tempo di lui non si era avuta più nessuna notizia nonostante le ricerche a tappeto. Forze dell’ordine, amici e volontari della Protezione Civile avevano setacciato il paese e le zone limitrofe in cerca del giovane. Si sa ancora poco sulle circostanze del ritrovamento del corpo, il torrente Peglio, dove sono tuttora al lavoro gli inquirenti, uomini della Scientifica e il medico legale.  La salma del 18enne è stata trasportata presso l’ospedale “Luigi Curto” di Polla; domani lunedì 16 aprile sarà effettuata l’autopsia.

Antonio Pascuzzo ucciso con 6 coltellate al petto

Sempre ieri, in tarda serata, secondo quanto trapela sarebbe stato fermato dai Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina un ragazzo di Buonabitacolo. Sarebbe sospettato dell’omicidio. Vi sarebbero infatti importanti indizi al vaglio degli inquirenti che potrebbero rivelare il suo coinvolgimento nella scomparsa di Antonio Alexander Pascuzzo e, quindi, nel delitto. “Tentare di raccogliere i pensieri dopo un pomeriggio come quello appena vissuto è una impresa immane. Pensare che in un piccolo paese come il nostro possa consumarsi un omicidio così violento ed efferato – che anche il Procuratore Russo ha definito gravissimo – è una condizione che sconcerta. Tramortisce l’accanimento violento, destabilizza l’idea stessa che a Buonabitacolo si possano verificare casi del genere. Ho visto la paura negli occhi dei miei concittadini. Oggi siamo purtroppo chiamati a vivere questo ulteriore dolore. Le domande che ci si pone sono davvero tante, troppe. Va intrapresa un’azione seria, senza demagogia o scusanti. Ognuno deve fare la sua parte, io per primo. E lo faremo. Sono vicino alla famiglia Pascuzzo, sono vicino agli amici e a tutti i miei concittadini. Il mio ultimo e più profondo pensiero va al giovane Antonio Alexander che, dopo una vita di peregrinazioni e sofferenze, ha trovato quel tipo di morte qui da noi.
R.I.P”. Questo il messaggio di cordoglio alla famiglia di Antonio Pascuzzo del sindaco di Buonabitacolo, Giancarlo Guercio.

vinitaly 2018 date orari

Vinitaly 2018 date, orari e biglietti: al via oggi la 52esima edizione

Crisi del debito italiano e rallentamento del Pil nell'Eurozona: lo scenario apocalittico di Schroeders

Governo 2018 news, Salvini attacca Forza Italia e Movimento 5 Stelle: “Basta veti e insulti, non vi capisco”