in

Aquileia: marito e moglie trovati morti in un canale, forse omicidio-suicidio

Aquileia: i cadaveri di una coppia di coniugi sono stati ritrovati in un canale di irrigazione ad Aquileia, in provincia di Udine. Si tratta di marito e moglie: Marcello Rigonat di 84 anni e Anna Maria Tomat di 78. Si è appreso che la donna era disabile da tempo e si muoveva su una sedia a rotelle. La macabra scoperta dei corpi senza vita è stata fatta dal figlio, che avrebbe dapprima notato l’auto dei suoi genitori lungo la strada di campagna e poi, avvicinatosi, avrebbe scorto i corpi. Sul posto per il recupero dei cor

pi sono intervenuti i vigili del fuoco, le ambulanze, i carabinieri di Palmanova e quelli sommozzatori. Aperto un fascicolo d’inchiesta per la esatta ricostruzione della dinamica dei fatti. Nessuna pista al momento è esclusa; si è appreso che la donna aveva problemi di salute e, sebbene non si conoscano le cause della morte, si propenderebbe per la tesi dell’omicidio-suicidio.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i due sarebbero usciti di casa assieme, nel pomeriggio di venerdì 20 aprile; avevano sentito telefonicamente alcuni parenti, per l’ultima volta, intorno alle 12 di ieri. Il figlio Damiano, sconvolto per quanto accaduto, stava percorrendo la strada che da Villa Vicentina porta ad Aquileia, quando, in località San Zili, poco distante dalla sua abitazione, ha notato l’auto dei genitori, parcheggiata lungo un canale di irrigazione, in aperta campagna. Quando ha capito che i due erano proprio i suoi genitori ormai non c’era più niente da fare: la coppia era già senza vita.

Potrebbe interessarti anche: Omicidio Noemi Durini fidanzato news: chiuse indagini preliminari, la conclusione degli inquirenti

Le indiscrezioni giornalistiche di questi minuti confermano che in famiglia nessuno avrebbe mai nemmeno ipotizzato un simile drammatico epilogo. Il signor Marcello e la moglie Anna Maria, che si muoveva con la sedia a rotelle, abitavano al civico 27 di località San Zili. In macchina hanno imboccato una strada di campagna, non distante da casa. Hanno percorso qualche chilometro e si sono fermati lungo un canale di irrigazione; cosa poi sia successo dopo è ancora oggetto di indagine in queste ore. La terribile ipotesi è che abbiano deciso di farla finita gettandosi nel canale. La sedia a rotelle di Anna Maria, infatti, è stata trovata poco distante dall’auto. Non si esclude tuttavia che i coniugi possano essere finiti in acqua dopo essere scivolati, sebbene questa ricostruzione sarebbe poco accreditata.

lorenzo pizzuco incidente mortale

Marina di Carrara: morti 4 giovani, incidente stradale nella notte

Bonus insegnanti 2017 da 500 euro quando arriva, iscrizioni, requisiti, acquisti, esercenti

Maestre magistrale 2018, le docenti senza laurea saranno escluse dalle graduatorie: il caso