in ,

Aracnofobia: si tatua un ragno gigante sul volto per affrontare la paura

L’omeopatia si basa sul principio che il simile cura il simile, che sta anche alla base della funzione del vaccino: per curare un organismo malato è necessario somministrare una sostanza che provochi gli stessi sintomi della malattia se somministrato a un individuo sano. Che questo rimedio naturale sia efficace anche quando il male che colpisce un individuo non sia fisico bensì di natura psicologica? aracnofobia

Chissà che non sia stato proprio questo convincimento a spingere Eric Rico Ortiz, un giovane di Los Angeles, a farsi un insolito tatuaggio in una parte del corpo davvero impensabile per sconfiggere una sua grande paura. Ebbene, l’uomo, affetto da una esagerata fobia per i ragni, dopo aver cercato in ogni modo di combatterla ed avendo sempre fallito nell’intento, ha deciso di ricorrere ad un gesto estremo: tatuarsi un ragno nel viso, sullo zigomo destro.

I suoi familiari, gli amici e la fidanzata sono rimasti senza parole quando hanno visto l’enorme ragno nero stampato sul suo volto, ma Eric si dice fermamente convinto della sua bizzarra scelta e non esiterebbe a rifarla. E’ infatti sicuro che questo sia l’unico modo davvero efficace per combattere la sua grande paura dei ragni: mettersi in condizioni di guardarla ogni giorno ‘in faccia’.

Maurizio Crozza

Raffaele Copertina Ballarò 25 febbraio: eccezionalmente Francesca Pascale (Video)

Serie A, Atalanta: Livaja messo fuori rosa