di Redazione in

Asessuale: ecco cosa significa davvero


 
MySecretCase.com

MySecretCase.com nasce nel 2014 come primo sexy shop online al femminile in Italia e da subito, tra blog, eventi e workshop “curiosi”, riesce ad affermarsi come punto di riferimento per una discussione a 360° sul mondo della sessualità. Il suo team 100% in rosa vi racconterà con ironia e puntualità tutto quello che ancora non sapete sulla grande “S”. Soddisfare la vostra curiosità sarà il nostro più grande piacere: ecco a voi dunque la diciassettesima “puntata” di Secret Love, buona lettura!

secret love

L’unico asessuale famoso di cui si sia mai sentito parlare è Morrissey, anche se la definizione più appropriata sarebbe “humasexual”, termine creato ad hoc per dire “smettetela di chiedere della mia vita sessuale”. Secondo Courtney D’Allaird, coordinatore del Gender and Sexuality Resource Center dell’Università di Albany, asessuale è chi è privo di desiderio sessuale. Gli asessuali possono provare attrazione senza necessariamente tradurla in atto sessuale vero e proprio. A differenza della castità o del celibato, ovvero la scelta di non avere più rapporti, l’asessualità è un orientamento al pari dell’essere gay o etero. Lo conferma lo stesso AVEN, il network internazionale di educazione (a)sessuale, secondo cui le persone asessuali hanno gli stessi bisogni emotivi e la stessa capacità di intessere relazioni intime degli individui di orientamento diverso. Conoscono insomma l’appartenenza, la gelosia, l’attrazione e la delusione, ma senza alcuno “scambio di fluidi”.

Nessuna questione etica, semplicemente non ne sentono il bisogno.

La questione, però, è un po’ più complicata. Sempre secondo l’AVEN, un asessuale può essere gay, lesbo, bisex e etero, quindi essere naturalmente attratto più da un genere che da un altro, senza però poi aver voglia di “approfondire”.

Saranno anche del tutto privi di desiderio sessuale – quindi il tradimento per loro è soltanto mentale? Wow! – ma gli asessuali sono ferratissimi sulle sfumature di amore romantico, al punto da aver suddiviso il loro orientamento in:

  • A-romantico: mancanza di attrazione romantica verso tutti
  • Bi-romantico: attrazione romantica sia verso uomini che donne
  • Etero-romantico: attrazione romantica verso individui di sesso opposto
  • Omo-romantico: attrazione romantica verso individui dello stesso sesso
  • Pan-romantico: attrazione romantica verso tutti

Da diversi mesi non avete più voglia di fare l’amore? Lei ha comprato un vestitino leopardato vedo-non vedo-purtroppo vedo che mette in mostra rotoli e smagliature e tu non riesci ad eccitarti neanche con voli pindarici degni di Leonardo? Preliminare per lui significa farsi trovare nudo con una candelina sul tavolo e Barry White sullo sfondo? La verità non è che siete asessuali o “frigidi” ma che forse dovete cambiare partner. Oppure, e questa opzione ci piace di più, dare uno scossone alla vostra vita di coppia.

>>> SCOPRI QUI I PRECEDENTI APPUNTAMENTI CON QUESTA INTERESSANTISSIMA RUBRICA

* In questo articolo alcuni prodotti possono essere citati per finalità commerciali.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook