di Michela Becciu in , ,

Asia Argento Weinstein, Vladimir Luxuria scambio al vetriolo su Twitter: “Avresti dovuto dire no”


 

Asia Argento Weinstein, Vladimir Luxuria scambio al vetriolo su Twitter: “Avresti dovuto dire no”. Scambio di battute piccate fra le due

asia argento violenza

Asia Argento Weinstein violenza sessuale: si fa un gran parlare in queste ore della dichiarazione dell’attrice, che ha rivelato inaspettatamente di essere stata abusata dal produttore coinvolto nello scandalo di molestie sessuali nei confronti di attrici e assistenti che dopo l’inchiesta del New York Times ha chiesto scusa alle donne coinvolte.

Asia Argento Weinstein, il dramma dell’attrice: “Anch’io molestata” (FOTO)

La figlia di Dario Argento non ha preso bene le parole postate su Twitter da Vladimir Luxuria, che ha detto la sua in merito alla tardiva rivelazione dell’attrice: “#AsiaArgento avrebbe dovuto dire NO a #Weinstein come hanno fatto altre attrici, le donne devono denunciare lo diceva lei a Amore Criminale!”; poco dopo è arrivata la risposta stizzita dell’attrice: “Non posso credere che scrivi una cosa del genere. Evidentemente non sei mai stata violentata, non hai mai provato terrore e vergogna”.

La denuncia pubblica della figlia del maestro dell’horror ha colto tutti di sorpresa, tanti i messaggi i sostegno a lei indirizzati. Asia Argento ha raccontato al New Yorker delle molestie ricevute dal produttore americano Harvey Weinstein quando lei aveva 21 anni, a partire dal 1997: “Non ho detto nulla finora perché avevo paura che potesse distruggermi come ha fatto con molte altre persone. Che potesse rovinare la mia carriera”, ha spiegato l’attrice, che come Angelina Jolie e Gwyneth Paltrow ha denunciato il produttore.

vladimir luxuria parente vittima tragedia elicottero

Poca comprensione invece da parte di Vladimir Luxuria, che non ha usato mezzi termini per farle sapere come la pensa in merito: “Cara Asia sai quanto ti stimo ma non sono d’accordo, anche io ho ricevuto proposte non forzate ma ho detto NO, un semplice NO”. “Dici bene: le tue erano proposte NON forzate. Che delusione Vladimir”, ha commentato la Argento.

Il botta e risposta è proseguito per un po’: “Ci hai fatto un film con uno che ti ha violentata? No cara non ci credo non ne avevi bisogno hai talento per poter rifiutare”, ha puntualizzato Luxuria; “Il film, girato un anno e mezzo dopo la violenza sessuale denunciava il trauma che ho vissuto nei minimi dettagli”, ha dunque spiegato Asia Argento facendo riferimento al film “Scarlet Diva” del 2000, di cui lei stessa era regista e che racconta lo stupro subito. “Io non avrei mai accettato di farmi produrre dal mio aguzzino … Chi accetta di fare sesso in cambio di un favore da maggiorenne non è stupro ma altro…”, ha continuato perentoria Vladimir Luxuria.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook