di Corinna Garuffi in ,

Assegno di disoccupazione ASDI 2017: requisiti, ISEE e domanda


 

Sapete già tutto sull’ASDI, l’assegno sociale di disoccupazione? Ecco tutte le informazioni utili: dai requisiti ai limiti ISEE, fino alla presentazione della domanda

Asdi 2017: requisiti e domanda assegno disoccupazione

Con il termine “ASDI” (acronimo per assegno sociale di disoccupazione) si intende quella indennità economica pensata per sostenere i lavoratori che hanno già usufruito completamente della NASPI ma si trovano ancora in stato di disoccupazione.

Quali sono i requisiti per richiedere la misura?

Per richiedere il sussidio è necessario trovarsi in una di queste condizioni, così come stabilito dall’articolo 2 del decreto interministeriale del 29 ottobre 2015: avere almeno un minorenne all’interno del nucleo familiare e aver compiuto i 55 anni d’età, senza essere riusciti ancora a maturare i requisiti di pensione anticipata di vecchiaia.
Soddisfatta una di queste due condizioni, è necessario che il soggetto disoccupato risponda a queste caratteristiche:

  1. aver usufruito completamente della Naspi;
  2. possedere un’attestazione ISEE inferiore o uguale a 5.000 euro;
  3. aver dato la propria adesione a un patto di servizio personalizzato in collaborazione con i centri per l’impiego competenti;
  4. “non aver fruito dell’ASDI per più di 6 mesi nei 12 mesi precedenti il termine del periodo di fruizione della Naspi e, comunque, per più di 24 mesi nel quinquennio precedente il medesimo termine”.

SCOPRI TUTTE LE MISURE A SOSTEGNO DEL REDDITO EROGATE DALL’INPS!

Come si calcola l’importo dell’Asdi?

L’importo dell’ASDI è pari al 75% dell’ultimo assegno NASPI e non può superare in nessun caso quello dell’assegno sociale; l’indennità viene erogata per un periodo massimo di 6 mesi, con modalità analoghe a quelle della NASPI.

Domanda: come richiedere l’indennità

Per richiedere l’assegno è necessario inoltrare la domanda online all’Inps, facendo riferimento al contact center dell’ente al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 da rete mobile, o ancora rivolgendosi a un patronato. Per avere maggiori informazioni e conoscere tutti i casi di compatibilità/incompatibilità del sussidio vi invitiamo a leggere con attenzione l’informativa dedicata sul portale dell’Inps.

In apertura: foto di Puurchantal/Pixabay.com

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook