in

Assemblea Pd oggi, Renzi è categorico: “Dobbiamo analizzare la sconfitta, niente nostalgia e ritorno al passato”

Oggi si sta svolgendo un’importante assemblea del Partito Democratico. E secondo chi l’ha governato per diversi anni adesso “E’ necessaria un’analisi di quello che è successo, ma è superficiale il giudizio di chi dice che le abbiamo perse tutte”. Matteo Renzi, dunque, apre così il suo intervento all’assemblea del Pd e continua: “Per la ripartenza non si può tornare a un simil-Pds né a un simil-Unione. Chi pensa che la risposta alla sconfitta sia la nostalgia si accomodi pure”. E ancora l’ex Premier spiega come il Pd abbia avuto: “L’egemonia per tre o quattro anni. L’abbiamo persa e l’atto delle dimissioni ha questo significato”, di riconoscere la sconfitta. Una parte della platea ha applaudito per sottolineare la responsabilità di Renzi e a questo punto l’ex segretario si è fermato per replicare: “Abbassiamo tutti i toni delle tifoserie. So che non sono l’unico responsabile ma in politica si fa così: paga uno per tutti”.

Leggi anche: Di Maio chiede perché non si stia parlando del caso Pittella

Quali sono le cause della sconfitta del Pd secondo Matteo Renzi

L’ex premier, Matteo Renzi,  è passato ad analizzare le cause della sconfitta, tra le quali ci sono “i toni e i tempi della campagna elettorale. Non è l’algida sobrietà che fa sognare un popolo, devi dare un orizzonte forte al Paese”. Altra causa è “la mancanza di leadership: non c’è comunità che non esprima un leader, perché in politica la comunicazione è essenziale”. Inoltre “non abbiamo dettato l’agenda: sullo ius soli dovevamo decidere, o si metteva la fiducia a giugno o si smetteva di parlarne. Io l’avrei fatto perché fondamentale”.

Matteo Renzi contro i populisti: “Attaccare la Francia è facile”

“Di Maio dice che il nemico numero uno è Macron – ha continuato Renzi -. Capisco che attaccare i francesi ti dà like su Fb, specie durante i Mondiali, ma Emmanuel Macron è uno dei punti di riferimento contro i populisti, per impedire che diventino con la Lega delle leghe la prima forza del Parlamento Ue”. Renzi poi si è rivolto alla minoranza così: “Smettiamola di considerare nemici quelli accanto a noi. Ci rivedremo al congresso, riperderete il congresso e il giorno dopo tornerete ad attaccare chi ha vinto. Adoro stare sui contenuti e ragionare, per chi + in grado di ragionare mica per tutti…”.

I Medici 2 - Lorenzo il Magnifico fiction RaiUno: quando inizia, trama, cast, attori, puntate e dove è ambientata

I Medici 2 – Lorenzo il Magnifico fiction RaiUno: quando inizia, trama, cast, attori, puntate e dove è ambientata

Cristiano Ronaldo accusato di stupro

Cristiano Ronaldo vita privata, tutte le donne della sua vita e quello strano “gossip” che fa rumore