in

Assicurazioni più convenienti, ecco le migliori compagnie

Sempre più care, anno dopo anno. Le polizze Rc auto in Italia raggiungono tariffe da record, che diventano “fantascienza” in qualsiasi altro paese dell’Europa. È uno dei nodi spinosi del nostro paese che maggiormente grava sui bilanci delle famiglie.

polizze rc

Un neopatentato del sud può arrivare a spendere per la Rc auto più del doppio di un suo coetaneo tedesco o francese, con tariffe che oscillano oltre i 2.500 euro, mentre un guidatore esperto può arrivare a pagare anche tre volte di più rispetto alle tariffe di una qualsiasi città tedesca.

Sono circa quaranta i milioni di veicoli assicurati, per un fatturato che rappresenta quasi la metà dell’intera raccolta dei rami danni, e districarsi nel labirinto delle assicurazioni non è cosa semplice, anche se ormai è un dato di fatto che ci sono poche compagnie che sono più convenienti delle altre.

Da uno studio effettuato di recente – sulla qualità del servizio e sulle tariffe – prendendo in considerazioni trentuno imprese, che rappresentano il 95% del mercato Rc auto, emerge che sono tre le compagnie italiane in assoluto che si aggiudicano il gran prix della convenienza: Italiana Assicurazioni, Allianz e Fondiaria-Sai.

Il sigillo di qualità spetta invece alle compagnie dirette, cioè quelle che operano per telefono o via internet, le quali riescono a registrare la maggiore soddisfazione dei clienti. Ai primi tre posti troviamo rispettivamente Direct Line, Genertel e Genialloyd.

Genertel, Genialloyd e RealeMutua in particolare, risultano vincenti nel servizio di liquidazione dei sinistri, che si traduce in cortesia da parte del personale e velocità nel disbrigo delle pratiche. Direct Line risulta essere infine la prima per quanto riguarda l’offerta dei prodotti, cioè assortimento, flessibilità e trasparenza.

Written by Luigi Boccia

È direttore artistico ed editoriale della rivista da edicola Sci Fi Magazine, ed è stato direttore responsabile di diverse testate storiche, tra le quali Telefilm Magazine, Weird Tales e Guida Tv. Lavora come sceneggiatore di film e fumetti, ed è autore di romanzi, racconti e saggi.

Graph Search Facebook, cos’è e come funziona il motore di ricerca social

Padre George Gaenswain

L’arcivescovo su Vanity Fair come un divo