in

Assunzioni Fiat 2018, ecco tutte le offerte di lavoro attive: requisiti, come candidarsi e info utili (GUIDA COMPLETA)

Assunzioni Fiat 2018, ci sono molte offerte di lavoro attualmente attive. La Fabbrica Italiana Automobili Torino è una casa automobilistica fondata, nel 1899, da Giovanni Agnelli. Oggi è un brand che fa parte della FCA Italy SpA, società con sede principale in Corso G. Agnelli n. 200 – 10135 Torino. Quest’ultima fa parte del Gruppo Fiat Chrysler Automobiles, nato dall’unione tra Fiat e Chrysler Group. Comprende vari marchi del settore automobilistico e automotive, quali Alfa Romeo, Chrysler, Dodge, Fiat, Fiat Professional e Jeep. E ancora Lancia, Ram Truck, Abarth, Mopar, SRT, Maserati, Comau, Magneti Marelli e Teksid. Insomma, il gruppo è davvero importante e le offerte di lavoro non sono da meno. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Leggi anche: Tutte le offerte di lavoro con UrbanPost

Fiat 500 Anniversario

Assunzioni Fiat 2018, ecco tutte le offerte di lavoro

Le offerte di lavoro Fiat sono rivolte, generalmente, a candidati a vari livelli di carriera. Anche a giovani senza esperienza, per i quali sono disponibili, per lo più, opportunità di stage. Al momento, ad esempio, sono disponibili diverse offerte di lavoro in Piemonte. I candidati selezionati saranno inseriti presso la sede di Torino e potranno lavorare nei settori Vendite e Marketing.

  • PRODUCT PRICING SPECIALIST – La ricerca è rivolta a candidati in grado di effettuare analisi di mercato, dei trend ed economiche. Devono avere un’ottima padronanza di Excel e degli altri applicativi Office, ed una conoscenza fluente dell’Inglese. E’ gradita, ma non indispensabile, la conoscenza del settore automobilistico.
  • MARKETING FIAT COMMUNICATION – La figura ricercata è in grado di supportare il team Commmunication, interfacciandosi con agenzie designate e soggetti coinvolti, nel rispetto di budget e scadenze previsti. E’ in grado di gestire e coordinare i processi aziendali relativi ai bandi di gara e ai pagamenti dei fornitori. Si occuperà anche di aggiornare le comunicazioni relative a scadenze mensili e / o all’avvio di nuove campagne di comunicazione.
  • SALES PLANNING IMPORTER – Si richiede la conoscenza delle principali logiche di marketing e dei KPI economici. Oltre ad un’ottima conoscenza della lingua inglese e alla disponibilità ad effettuare trasferte all’estero. L’eventuale conoscenza di altre lingue straniere sarà valutata positivamente.
  • PM SPECIALIST IMPORTERS – I candidati ideali possiedono doti analitiche, predisposizione al team working e capacità di gestione di progetti. Conoscono Excel a livello avanzato e hanno dimestichezza con l’uso di Office. Conoscono l’Inglese ad un ottimo livello e sono attenti ai dettagli.
  • SALES PLANNING – Per candidarsi occorre un’ottima conoscenza di Excel e Access. Inoltre, bisogna avere buone capacità di elaborazione e analisi di dati.
  • STAGE NETWORK DEVELOPMENT FIAT PROFESSIONAL – Il tirocinante sarà inserito nell’area Network Development & Customer Experience. Sarà di supporto per varie attività, quali la gestione del coordinamento delle vendite, lo sviluppo della rete di vendita, il reporting e altro ancora. Deve essere in grado di utilizzre il software MTab per l’estrazione e l’analisi dei dati.

Fiat 500 Anniversario

Assunzioni Fiat 2018: come candidarsi, le offerte di lavoro

Attualmente non è disponibile una sezione Fiat “Lavora con noi” sul sito web aziendale, la raccolta delle candidature viene effettuata attraverso il portale web riservato al recruiting del Gruppo FCA. Lo stesso viene costantemente aggiornato con le offerte di lavoro disponibili, alle quali è possibile rispondere online, compilando l’apposito modulo telematico. In qualsiasi momento è possibile anche inviare un’autocandidatura, inserendo il curriculum vitae nel data base aziendale, in vista di prossime selezioni di personale.Fiat Chrysler Dieselgate

900 euro al mese immigrati

Rapporto Inps 2017, gli immigrati salvano all’Italia: “Servono per pensioni e occupazione”

marco vannini ultime notizie

Marco Vannini news, Roberta Bruzzone: “Non è sicuro che sia stato Ciontoli a sparare”