in

Assunzioni Sanità Lazio, 5mila posti di lavoro in arrivo: ecco quando e tutte le ultime notizie (GUIDA COMPLETA)

Importanti novità per il piano assunzioni della Sanità in Lazio. La Regione ha approvato, infatti, il 27 giugno scorso, una nuova legge che autorizza migliaia di assunzioni negli ospedali del Lazio entro 5 anni. La notizia è stata riportata attraverso un recente comunicato pubblicato sul portale istituzionale dell’ente. La nuova normativa ha lo scopo di garantire il ricambio generazionale del personale che lavora nella Sanità del Lazio e comprende novità in merito a concorsi e graduatorie. Saranno pubblicati nuovi bandi per assumere nuove risorse e ciascuna graduatoria scaturita dalle procedure concorsuali resterà valida per un periodo massimo di 3 anni, per decadere una volta passati 36 mesi.

Leggi anche: Tutte le offerte di lavoro con UrbanPost

Sanità Lazio assunzioni: cosa cambia?

Cosa cambia per le assunzioni della Sanità in Lazio? Che non sarà più possibile prorogare graduatorie di vecchi concorsi per reclutare le figure da assumere. Quelle vigenti da oltre un triennio, con scadenza al 31 dicembre 2018, potranno essere utilizzate fino a quella data mentre, per i concorsi espletati dal 31 gennaio 2018 in poi, valgono le nuove regole. Quindi anche per le selezioni pubbliche che saranno effettuate per la copertura dei 5.000 posti di lavoro nel settore sanitario previsti dal programma assunzioni 2018 – 2022.santobono napoli bimbo morto

Sanità Lazio assunzioni: ecco quali possibili posti di lavoro

La positiva ricaduta occupazionale del provvedimento porterà, dunque, migliaia di nuove opportunità di lavoro negli ospedali del Lazio. È facile immaginare che buona parte delle assunzioni che saranno effettuate mediante i nuovi concorsi nella Sanità riguarderanno figure quali infermieri, medici e altri profili. Le opportunità professionali non mancheranno per i giovani, che potranno dare nuova linfa al sistema sanitario regionale. Ai nuovi assunti, inoltre, si aggiungerà il personale che sarà stabilizzato grazie a nuovi bandi per assumere a tempo indeterminato i precari, che coinvolgeranno ben 1500 lavoratori. Il piano di stabilizzazione ha visto già l’inserimento definitivo nelle Asl laziali di 1.588 collaboratori precari.Vaccini, Istituto Superiore di Sanità smentisce le bufale dei no vax

Lecco, paura per Adriano Celentano e Claudia Mori: uomini incappucciati nella villa di Galbiate

Chi è Andrea Maggino, il nuovo fidanzato di Elodie Di Patrizi: così lei dimentica Lele Esposito (FOTO)