in ,

Attacchi di panico: Federica Pellegrini e quelle crisi dopo l’oro olimpico

Siamo portati a pensare che il raggiungimento di grandi risultati ci renda immuni dal disagio e dal malessere. Come sappiamo, però, non funziona così, soprattutto con gli attacchi di panico e i disturbi d’ansia. È il caso della campionessa olimpionica di nuoto in stile libero Federica Pellegrini, che per anni ha combattuto con i suoi demoni e lo fa ancora oggi.

[button_1 text=”Scopri%20di%20più%20sugli%20Attacchi%20di%20Panico” text_size=”32″ text_color=”#000000″ text_bold=”Y” text_letter_spacing=”0″ subtext_panel=”N” text_shadow_panel=”Y” text_shadow_vertical=”1″ text_shadow_horizontal=”0″ text_shadow_color=”#ffff00″ text_shadow_blur=”0″ styling_width=”40″ styling_height=”30″ styling_border_color=”#000000″ styling_border_size=”1″ styling_border_radius=”6″ styling_border_opacity=”100″ styling_shine=”Y” styling_gradient_start_color=”#ffff00″ styling_gradient_end_color=”#ffa035″ drop_shadow_panel=”Y” drop_shadow_vertical=”1″ drop_shadow_horizontal=”0″ drop_shadow_blur=”1″ drop_shadow_spread=”0″ drop_shadow_color=”#000000″ drop_shadow_opacity=”50″ inset_shadow_panel=”Y” inset_shadow_vertical=”0″ inset_shadow_horizontal=”0″ inset_shadow_blur=”0″ inset_shadow_spread=”1″ inset_shadow_color=”#ffff00″ inset_shadow_opacity=”50″ align=”center” href=”http://urbanpost.it/attacchi-di-panico-un-aiuto-concreto”/]

Federica Pellegrini ha cominciato a fare i conti con gli attacchi di panico subito dopo quell’oro olimpico a Pechino 2008. Nel 2004, ad Atene, vince un argento a soli 16 anni e oltre alla gloria e al trasferimento a Milano, arriva anche la bulimia. Come ha spiegato lei stessa: “Il problema alimentare parte dal grande stress che vivevo in quel periodo della mia vita“. Stress che negli anni e nel corso delle gare e delle meritate vittorie, si è trasformato in ansia e crisi di panico.

A tutto ciò, ovviamente, si sono aggiunti i media, il gossip, i giornali e quella gara sbagliata nei 400 metri, dopo la quale sono arrivati anche gli incubi notturni. Ora, anche se Federica Pellegrini ha lasciato tutte queste brutte esperienze alle sue spalle e ne è uscita, le cicatrici sono rimaste e proprio da queste esperienze è nato quel suo famoso tatuaggio, l’araba fenice: il celebre uccello di fuoco in grado di rinascere sempre dalle proprie ceneri, così come ha fatto la nostra campionessa di nuoto.

[dicitura-articoli-medicina]

Kenya, italiana uccisa durante rapina: arrestato il giardiniere

Maria De Filippi news, da Uomini e Donne trono Gay a Tempation Island Vip: “Vi dico tutto” (FOTO)