in

Balotelli al Milan, mossa di Berlusconi per guadagnare voti? Ironia sul web

Secondo migliaia di utenti iscritti ai principali social network, intervenuti a “caldo” per commentare l’arrivo ufficiale di Mario Balotelli al Milan, non ci sono dubbi: si tratta di un’operazione elettorale. Una mossa dovuta più alla necessità di rimontare voti in vista delle prossime elezioni che alla reale volontà di potenziare l’organico del Milan.

A far sospettare è la tempistica: perché il Milan prende Balotelli solo ora, negli ultimissimi giorni di mercato, dopo aver fatto i conti (la scorsa estate) con i malumori della piazza per le partenze di Ibra e Thiago Silva? Perché, appena un paio di giorni fa, Berlusconi definiva l’attaccante ex Inter “una mela marcia”, salvo poi fare l’ennesimo dietrofront, con tanto di comunicato ufficiale (e relativa figuraccia).

Perché, insomma, convincersi di un’operazione di questo tipo – che nei prossimi anni costerà complessivamente ai rossoneri una cifra intorno ai 70 milioni di euro – quando fino a poche ore prima ci si affaticava con le smentite ufficiali?

Perché, infine, deliziare solo parte della tifoseria (perché, inutile nasconderlo, Balotelli non piace a tutti per la sua “testa” ed i suoi trascorsi), puntando per altro su un calciatore capace di rompere lo spogliatoio e di far saltare qualsiasi equilibrio nel gruppo.

[visibile]

[/visibile]
[nascosto]
balotelli al milan

[/nascosto]

murales balotelli milan

Chissà come l’avrà presa Massimiliano Allegri, l’allenatore dei rossoneri, uno che sul mercato sembra avere davvero poca voce in capitolo. E, soprattutto, un breve futuro alla guida del Milan.

S’era ormai capito che l’attaccante non era gradito al tecnico livornese che – non è un mistero – ha sempre dimostrato di voler puntare su calciatori rispettosi piuttosto che sulle cosiddette teste calde. Uno che inoltre non guarda troppo alle gerarchie. Vedi le storie di Gattuso, Pirlo, Seedorf, Inzaghi o la più recente di Nocerino.

Riusciranno a trasformare Balotelli? Riusciranno a trasmettergli l’identikit del tipico calciatore da “stile Milan”? Si dice che l’ambiente ovattato di Milanello sia l’ideale per questo tipo di calciatori. Così come l’atteggiamento della società, abituata da oltre un ventennio a non far trapelare alcuna notizia dallo spogliatoio. Anche di fronte a casi clamorosi. Ci sono riusciti, seppur in parte, con Antonio Cassano, salvo poi ricevere l’ingratitudine dal talento barese. Ce la faranno anche con Balotelli? Riusciranno a raddrizzarlo?

[visibile]

Fai il Login Con Facebook per vedere Mario BALOTELLI

mentre INDOSSA LA MAGLIA DEL MILAN a STRISCIA LA NOTIZIA

[/visibile]
[nascosto]
[/nascosto]

Leggi anche -> Calciomercato, Balotelli al Milan è ufficiale
Leggi anche -> Calciomercato, Balotelli al Milan sarà ufficiale a breve
Leggi anche -> Calciomercato Milan, per Balotelli c’è l’offerta ufficiale
Leggi anche -> Calciomercato Milan, Balotelli si avvicina

Written by Gianluca Capiraso

30 anni, nato ad Avellino e residente a Milano. Esperto di web marketing, innamorato della "Seo", blogger e giornalista pubblicista dal 2000. Attualmente è Seo&Sem Manager in Tonic e Seo&Content Manager in Xool, due giovani e dinamiche web companies in forte crescita. Oltre alla passione per il calcio, ed in particolare per il "suo" Avellino, e per la politica,soprattutto come anti-DeMitiano, dedica il suo tempo alla produzione di contenuti per poi vederli ai primi posti dei risultati di ricerca di Google. #sonosoddisfazioni

Tg2 abbandonato a se stesso?

Calciomercato Milan, Berlusconi diceva “Balotelli mela marcia” (Video)