in

Banca d’Italia sospende i Bancomat in Vaticano: turisti nel caos

I pagamenti con carta di credito e di debito e i prelievi di contante via Bancomat sono stati sospesi dal 4 gennaio nello Stato Pontificio per il quarto giorno consecutivo dopo che la Banca d’Italia ha rifiutato una richiesta per il proseguimento sulla fornitura dei servizi da parte dell’unità italiana dell’operatore tedesco, Deutsche Bank. La linea della banca centrale è stata giustificata dal fatto che il Vaticano non è conforme alle regole e alle leggi internazionali sull’antiriciclaggio, secondo quanto dichiarato da un funzionario della Banca d’Italia.

L’interruzione dei servizi di pagamento elettronico sarà “breve”, ha dichiarato il Vaticano in una nota del 3 gennaio. I prelievi di contanti da macchine gestite dalla banca vaticana Ior non sono coinvolte nella vicenda, ha dichiarato una fonte in Vaticano che ha chiesto di restare anonima. I turisti saranno in grado di acquistare i biglietti per i Musei Vaticani fino al 15 gennaio, ha ribadito il portavoce.

Bancomat Città del Vaticano non funzionano da giorni

La sede di Roma della banca centrale ha effettuato dei controlli nel 2010 sull’unità di Deutsche Bank, che ha iniziato ad operare nello Stato Pontificio come “point of service” sui servizi di pagamento nel 1997, e che secondo le dichiarazioni del funzionario della Banca d’Italia non ha mai avuto l’autorizzazione ad operare nella Città del Vaticano. La banca centrale il 6 dicembre ha rifiutato una richiesta di permesso avanzata dalla Deutsche Bank , in quanto, secondo la propria legislazione finanziaria, lo Stato Pontificio non ha avanzato richieste per alcun servizio bancario, ha dichiarato il funzionario.

Una portavoce della Deutsche Bank per l’Italia ha rifiutato di commentare. Le autorità vaticane stanno cercando di trovare un altro fornitore di servizi bancari, secondo quanto sostenuto dall’ufficio di stampa del Vaticano in relazione ad alcune dichiarazioni rilasciate la settimana scorsa. Un nuovo operatore può essere annunciato a breve, ha scritto il Financial Times 3 giorni fa, citando una persona non identificata molto vicina alla vicenda.

Written by mbarbie1970

42 anni, Contabile d'Azienda, convivente, un figlio, dal 1990 nel settore commercio; dal 1995 settore industriale; freelance publishing, gestore ed amministratore del sito notiziemercatimondiali.com.
Appassionato esperto di borse e mercati finanziari, azioni, opzioni e futures.

Richard Ginori Fallimenti

Richard Ginori fallita, 325 operai senza lavoro

pomeriggio 5 nuova perizia

Omicidio Rea: “sentenza condanna Parolisi ingiusta”