in

Severgnini non si candida con il Pd

Beppe Severgnini affida a “Radio Sestina”, l’emittente della scuola di giornalismo dell’Università di Milano, la smentita della sua candidatura come capolista alle Politiche con il Pd in Lombardia. Quella del popolare giornalista cremasco, titolare della celebre rubrica “Italians” sul Corriere della Sera, rischia di essere la candidatura più veloce della storia di queste elezioni: nemmeno un giorno di durata.

Eppure stamattina a lanciare in grande risalto la notizia non era stato un oscuro giornale di provincia o un blog amatoriale, ma L’Unità, quotidiano da sempre molto ben informato sulle vicende interne al Partito Democratico. Ma evidentemente, nella fretta di fare lo scoop non hanno atteso il passaggio decisivo, la conferma del diretto interessato.

Pierluigi Bersani Candidati Politiche

Tra l’altro qualche sospetto c’era già in mattinata: uno strano silenzio sull’account Twitter del giornalista, solitamente molto attivo e un “nicchiare” dalle parti del Pd che lasciavano presagire qualche difficoltà. E infatti, nel pomeriggio la candidatura di Severgnini evapora: è lui stesso a dire di voler “continuare a fare il giornalista”.

Poi su ritwitta un messaggio (sibillino) di qualche giorno fa.

Insomma, per lo spazio di qualche ora ci siamo cascati anche noi: leggi qui

 

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Social media marketing Twitter

Berlusconi Contro Twitter: “Non so se lo userò”

Calciomercato Barcellona: Pedro “Neymar è un grande giocatore”