in

Berlusconi, assegno di 3 milioni al mese alla ex moglie Veronica Lario

Duro attacco dell’ex Premier, Silvio Berlusconi, nei confronti dell’ex moglie Veronica Lario durante un suo comizio a Palermo, che mai risparmia frecciatine nei confronti della donna. Ma,come sempre, lo fa scherzando: «Sono diventato povero. Provate voi a guardare l’orologio e dire “sono le 13, speriamo che mia moglie si sia già alzata, altrimenti deve spendere 100 mila euro solo nel pomeriggio”», queste le parole del leader del Pdl.

veronica

La sentenza del Tribunale, che ha disposto un assegno mensile di tre milioni di euro che il Cavaliere deve consegnare all’ex moglie, sembra essere ancora un boccone amaro per Berlusconi. Ripete ancora una volta che quel divorzio gli è costato caro e che è davvero diventato più povero dopo la sentenza. Molti vorrebbero essere poveri quanto Silvio Berlusconi, così come tante done vorrebbero aver a disposizione un assegno giornaliero di centomila euro da spendere come meglio credono.

Ma l’ex signora Berlusconi fa sapere che, a causa di diversi oneri fiscali, l’assegno che le è attribuito finisce per dimezzarsi e, dunque, quei “famosi” centomila euro diventerebbero solo poco più di cinquantamila. Eppure, questa è una cifra esorbitante e lo stesso Silvio Berlusconi si chiede come faccia una sola donna a spendere tutti questi soldi in un giorno soltanto. Non sembra essere, però, un problema per Veronica Lario, abituata com’è a viaggi ultra costosi, anche di cinquecentomila euro. Non dimentichiamo,poi, che la Lario è pur sempre una donna e, come tutte le donne, saprà sempre come spendere tanti soldi.

Written by Mattia Preziuso

Nato ad Avellino, 21 anni, appassionato di sport, prevalentemente calcio. Studente di Farmacia presso l'Università degli Studi di Fisciano e già collaboratore di altri siti. Segue con particolare attenzione notizie utili e sport.

Sanremo 2013, canzone vincitrice: conto alla rovescia

Roma-Juventus 1-0, il video del gol di Totti