in

Berlusconi da Santoro, record: 9 milioni di spettatori (33% di share)

Tutto secondo le previsioni. La7 sbaraglia la concorrenza nella sera in cui Silvio Berlusconi accetta (finalmente) l’invito della trasmissione Servizio Pubblico. Nove milioni di spettatori ed oltre il 33% di share: numeri da capogiro a cui La7 certamente non è abituata.

Numeri comunque prevedibili, a giudicare dall’attesa con la quale è stata accompagnata la vigilia del programma. Lo sapeva bene Silvio Berlusconi che, accettando di andare nella “tana del lupo”, ha tirato fuori gli artigli per dimostrare a questo enorme pubblico davanti alla tv di essere ancora vivo e vegeto.

prima pagina il giornale

L’età si fa sentire ma, a prescindere da ogni pensiero sul suo conto, il Cavaliere ha ampiamente dimostrato di avere ancora la forza per battagliare. Certamente non ha fatto una gran bella figura quando ha cominciato ad attaccare Marco Travaglio con quella lettera scritta dai suoi collaboratori. Che Santoro ha attaccato duramente nell’infuocato rush finale di “Servizio Pubblico”. Scene, numeri e momenti che passeranno sicuramente alla storia per quanto riguarda la comunicazione politica (ed il rapporto con i media) nel nostro Paese.

E pensare che questi numeri li avrebbe fatti la Rai, se lo stesso Berlusconi non avesse fatto di tutto per allontanare Santoro e Travaglio dal palinsesto della tv di Stato. E La7, gentilmente, ringrazia…

Leggi anche -> “Sgominato il clan di Santoro”, la prima pagina de Il Giornale di Gianluca Capiraso
Leggi anche -> Servizio Pubblico, lite Berlusconi-Santoro: il video di Gianluca Capiraso
Leggi anche ->Servizio Pubblico, fuori onda di Berlusconi: “Ragazzi, non fatevi infinocchiare” di Gianluca Capiraso
Leggi anche ->Berlusconi a Servizio Pubbico: Italia ingovernabile, cambiare Costituzione di Claudio Di Bona
Leggi anche -> Berlusconi da Santoro: sito di Servizio Pubblico offline, salta la diretta di Gianluca Capiraso
Leggi anche -> Berlusconi a Servizio Pubbico: votare partito unico di Andrea Monaci

Written by Gianluca Capiraso

30 anni, nato ad Avellino e residente a Milano. Esperto di web marketing, innamorato della "Seo", blogger e giornalista pubblicista dal 2000. Attualmente è Seo&Sem Manager in Tonic e Seo&Content Manager in Xool, due giovani e dinamiche web companies in forte crescita. Oltre alla passione per il calcio, ed in particolare per il "suo" Avellino, e per la politica,soprattutto come anti-DeMitiano, dedica il suo tempo alla produzione di contenuti per poi vederli ai primi posti dei risultati di ricerca di Google. #sonosoddisfazioni

Silvio Berlusconi Decadenza da Senatore

Berlusconi contro Santoro (e Travaglio): chi ha vinto?

Spagna, dimissioni di massa di medici: sanità nel caos