in

Berlusconi rompe il silenzio: Magistrati sono mafia (Video)

Silvio Berlusconi anche questa volta rompe il silenzio elettorale e lo fa attaccando uno dei suo bersagli preferiti, la Magistratura. Da Milanello, campo di allenamento del Milan, oggi pomeriggio volano parole pesanti «Da noi la magistratura è una mafia più pericolosa della mafia siciliana, e lo dico sapendo di dire una cosa grossa», ha detto Berlusconi accusando alcuni magistrati di aver «messo in giro in Europa la storia che in Italia ero irriso per il Bunga Bunga una operazione di mistificazione e diffamazione che non si regge sul nulla».

Un attacco pesantissimo, non certo una novità, ma nel giorno del silenzio pre-elettorale pesa come un macigno. Poi in serata Silvio Berlusconi ha corretto parzialmente il tiro dicendo di riferirsi  «ad una minoranza di magistrati che fa un uso politico della giustizia».

Il Cavaliere ha anche replicato a chi, tra le fila dell’opposizione, lo ha accusato di aver violato il silenzio elettorale dicendo di aver parlato solo di Milan e di aver risposto  «a una domanda a margine di un giornalista amico, esprimendo un parere sulla magistratura che, per fortuna, non mi risulta sia ancora un partito politico che chiede voti ai cittadini partecipando alla campagna elettorale».

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Stress da Smartphone, come curarlo

Stasera in tv: Le Iene Show, La Guerra e Presadiretta