in

Berlusconi Servizio Pubblico: “votate per un unico partito”

“Siamo stati dimissionati e un Governo tecnico ha preso il nostro posto”. Ed è proprio questo Governo che ha la responsabilità della recessione attuale. Parole di Silvio Berlusconi che dopo aver negato la crisi che irrompeva impietosamente nel 2009, confermando l’infelice frase “i ristoranti erano pieni” pronunciata nella sala stampa del G8, ha addossato completamente al governo tecnico guidato da Mario Monti la responsabilità della recessione italiana.

“Noi avremmo applicato i princìpi dell’economia liberale, invece si sono aumentate le tasse in una situazione di crisi causando la recessione”, afferma Berlusconi. Poi dice “l’Italia è un paese ingovernabile, bisogna riformare la Costituzione”. E ancora: “ai Professori è stato consentito di abusare dei decreti legge”. E infine la soluzione: “votate per un unico partito, altrimenti non cambierà nulla, bisogna cambiare la Costituzione”.

Written by Andrea Monaci

46 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, economia e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Silvio Berlusconi Decadenza da Senatore

Berlusconi da Santoro, sito di Servizio Pubblico offline: salta la diretta

Berlusconi Servizio Pubblico: Italia non governabile, cambiare la Costituzione,