in

Berlusconi: si al condono tombale

Una promessa dopo l’altra. Ieri la restituzione dell’IMU in contanti, oggi la possibilità di immaginare un condono tombale.

Silvio Berlusconi non finisce di stupire e, nella sua marcia di avvicinamento alle elezioni, continua imperterrito nella sua campagna elettorale. Fatta di centinaia di ospitate in televisione e alla radio e, appunto, di promesse al limite della follia.

Questa mattina su La7, ospite della trasmissione “L’aria che tira”, Berlusconi ha tirato nuovamente fuori l’argomento condono per rispondere ad una precisa domanda di un’ospite in studio (una piccola imprenditrice).

silvio berlusconi

“Siamo convinti – ha affermato il candidato Premier del Popolo della Libertà – che sia giunto il momento di studiare un condono tombale. Posso solo dire che se vinceremo, questo sarà uno dei primi provvedimenti in esame da parte del nostro nuovo Governo”.

Appena pochi giorni prima, in una regione dove il problema è sentito particolarmente (la Campania), Mara Carfagna aveva già preceduto il Cavaliere, annunciando la concreta possibilità di reintrodurre il condono edilizio per l’anno 2013.

Ennesima provocazione? Un altro, disperato tentativo di avvicinarsi a quell’elettorato tutt’altro che “limpido”?

Leggi anche -> Condono edilizio 2013, Mara Carfagna lo promette

Written by Gianluca Capiraso

30 anni, nato ad Avellino e residente a Milano. Esperto di web marketing, innamorato della "Seo", blogger e giornalista pubblicista dal 2000. Attualmente è Seo&Sem Manager in Tonic e Seo&Content Manager in Xool, due giovani e dinamiche web companies in forte crescita. Oltre alla passione per il calcio, ed in particolare per il "suo" Avellino, e per la politica,soprattutto come anti-DeMitiano, dedica il suo tempo alla produzione di contenuti per poi vederli ai primi posti dei risultati di ricerca di Google. #sonosoddisfazioni

Napoli-Juventus: la sfida scudetto continua, ma attenzione al Milan

Calciomercato Palermo: Gasperini sarà esonerato?