in

Bernardo Provenzano, irriducibile “padrino” vittima di attentati?

Nel carcere di Parma il boss corleonese Bernardo Provenzano è stato vittima di alcune cadute e una di queste qualche giorno fa gli ha procurato un ematoma cerebrale. Provenzano è stato operato ed è anche entrato in coma. Le sue condizioni sono in miglioramento. La procura di Palermo acquisirà le immagini della telecamera a circuito chiuso della cella del “padrino”. Si vuole accertare se le cadute siano accidentali o provocate.

Già nel maggio scorso la Procura del capoluogo siciliano aveva aperto un fascicolo, perché aveva già destato un qualche sospetto il tentato suicidio del boss. Era stato trovato con un sacchetto in testa. Nello stesso fascicolo sono contenute le intercettazioni del detenuto coi familiari. Sembra che si lamentasse che qualcuno in carcere non lo voglia bene.

I giudici vogliono adesso stabilire se ci sono stati dei tentativi di eliminare il boss. Forse che Provenzano vecchio e in precarie condizioni di salute, tanto da non partecipare più alle udienze, voglia collaborare con la giustizia?

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

whatsapp e facebook

Whatsapp è la violazione della privacy?

La Mussolini su La7: “Testa di C…” e Lascia lo Studio (Video)