in ,

Big Mac, morto l’italoamericano che lo inventò: Jim Delligatti aveva 98 anni

Inventò il Big Mac nel 1967, Jim Delligatti, il panino con doppio hamburger diventato leggenda. L’italo-americano che lo ideò, è morto nella sua casa a Pittsburgh, in Pennsylvania, aveva 98 anni. “I miei clienti vogliono hamburger più grandi”, diceva, e da lì nacque l’idea della riuscitissima ‘invenzione’ che ha fatto la storia della catena di fast food Mac Donalds.

Il padre del ‘Big Mac’, panino icona di McDonald’s, se n’è andato lo scorso lunedì 28 novembre, circondato dall’affetto dei suoi cari, che solo oggi hanno reso nota la notizia del suo decesso. Chi non ha mai mangiato il famoso panino da lui inventato? Un doppio hamburger tra tre fette di pane con lattuga, formaggio, cipolle e cetriolini, e salsa speciale tanto gustosa quanto nemica del colesterolo.

Fu proprio l’italo-americano a proporre alla società McDonald’s una variazione al suo classico e ormai assodato menù a base di semplici panini con hamburger, patatine e bibite. Era il 1967: Jim Delligatti fu autorizzato a vendere il suo panino-esperimento in un McDonald’s che gestiva a Uniontwon, in Pennsylvania, e da quel momento il giro d’affari subì un’impennata facendo registrare +12%“Non è stato come inventare la lampadine ma….”, diceva il ristoratore, la cui geniale idea in realtà l’avrebbe presa da un collega rivale a metà degli anni ’60. McDonald’s lo ricorda così: “Una leggenda”.

Tiziano Ferro Il Mestiere della Vita Tracklist

Tiziano Ferro tour 2017 date, biglietti e modalità di prevendita: nuovo concerto a Roma

Higuain Juventus scommessa tifoso Napoli

Juventus, Higuain: ” Tante critiche su di me, ma mi fanno bene”