in

Bike Sharing Milano, nuove stazioni

Risorgimento, Emilia-Piceno, Zara M3, Foppa-Caravaggio, Procaccini-Cimitero Monumentale, Giovanni XXIII, Vercelli-Cherubini, Elba-Cimarosa, Dateo e Bronzetti-Archimede: sono queste le 10 nuove stazioni del bike sharing annunciate questa mattina dalla Giunta di Milano guidata da Giuliano Pisapia.

I nuovi “stalli” di BikeMI, il servizio di condivisione di biciclette pubbliche (bike sharing) di Milano fanno salire a 164 il totale delle stazioni ciclistiche in città. In tutto da oggi ci sono 2800 biciclette a disposizione dei milanesi e di chi viene in città ma non vuole utilizzare i mezzi pubblici per girare in centro nelle zone interdette al traffico auto e moto.

Pisapia Nuove Stazioni Bike Sharing

Ancora poche? Forse, però il Comune segnala l’incremento (36,6%) delle biciclette disponibili nell’ultimo anno e l’obiettivo finale di 200 stazioni per la “fase 2” del progetto BikeMI che sarà conclusa “presto”.
Ora l’attenzione deve spostarsi sulle piste ciclabili, ancora troppo poche in città e in alcuni casi sacrificate e pericolose.

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Spread Btp Bund in calo

Record positivo per lo Spread: scende a 284 punti

Berlusconi: per la Lega pronto a fare Ministro dell’Economia o degli Esteri