in , ,

Blue Monday 2018, oggi è davvero il giorno più triste dell’anno?

Il Blue Monday 2018 è il lunedì più triste dell’anno. Verrebbe da pensare: quale lunedì è davvero gioioso? Forse nessuno, se non quello dell’Angelo, la tanto decantata Pasquetta. Ma in quel caso il giorno triste è il “martedì”. Battute a parte, oggi ricorre il Blue Monday 2018. Che non è il lunedì blu come in tanti pensano. In inglese, infatti, il termine Blue significa “tristezza”. E il terzo lunedì del mese di gennaio è, da 18 anni a questa parte, il più triste dell’anno. Con buona pace di tutti. Ma sarà vero? Cosa è questo famigerato Blue Monday? Si tratta di una bufala spacciata per scientifica che, in realtà, non è altro che una grandiosa trovata pubblicitaria.

Blue Monday 2018: chi è l’inventore

Cosa è il Blue Monday 2018? Si tratta di una teoria elaborata da Cliff Arnall presso il Centre for Lifelong Learning, negli anni duemila. Il Blue Monday ricade annualmente il terzo lunedì di gennaio. L’equazione attraverso cui questo “scienziato” è arrivato a elaborare tale teoria è la seguente:

formula-blue-monday-2017


Ecco come leggere i dati:

  • W sta per weather (tempo meterelogico)
  • D per debito,
  • d salario mensile,
  • tempo da Natale,
  • Q per tempo in cui abbiamo preso i propositi per l’anno nuovo
  • M per i livelli motivazionali low motivational levels
  • N per la sensazione di dover prendere una decisione.

—> LE ULTIME NOTIZIE SUL MONDO DELLA CULTURA

Blue Monday 2018: una bufala diventata pubblicità

Il Blue Monday 2018 è una teoria da cui, però, la stessa Università di Cardiff ne prende ampiamente le distanze poiché non è una teoria che ha alcun assunto teorico. Infatti, secondo molti, il Blue Monday non è altro che una trovata pubblicitaria che spinge gli abitanti dei paesi anglosassoni a far registrare, proprio nel terzo lunedì di gennaio, il più alto numero di assenze da scuola, università o lavoro.

Blue Monday 2017: c’è un giorno per cui essere contenti

Attenzione, però. Perché Cliff Arnall ha elaborato un’altra teoria. Questa volta per far contenti chi vorrebbe sorridere alla vita. Infatti, il terzo lunedì di luglio è considerato il “Happiest Day”. Una trovata che non ha riscontrato lo stesso successo del Blue Monday e per la cui teoria, l’analista di Cardiff, ha incassato meno di 2000 sterline.

Concorsi pubblici 2018 nuove regole

Concorsi pubblici 2018 nuove regole: trasparenza, prove mirate, modifica graduatorie e piano assunzioni (GUIDA)

Bagaglio a mano Ryanair 2018 a pagamento? Ecco le nuove regole della compagnia low – cost in vigore da oggi