di Antonio Paviglianiti in ,

Bonucci al Milan, oggi le visite mediche: affare chiuso a 40 milioni, i motivi della cessione


 

Bonucci al Milan, oggi le visite mediche e la firma su un contratto da 6,5 milioni netti a stagione. Intanto spifferati i presunti motivi della cessione del difensore ex Juventus

Calciomercato Milan Bonucci

Bonucci al Milan in 48 ore. Almeno ufficialmente è andata così, probabile che la trattativa sia stata imbastita da tempo. La cosa certa, però, è che oggi Leonardo Bonucci sosterrà le visite mediche – salvo imprevisti – con il Milan per poi volare alla volta della Cina dove sarà impegnato nella tournée rossonera.  Nella notte l’ultimo intenso colloquio tra il procuratore Alessandro Lucci, e l’amministratore delegato del Milan, Marco Fassone.

>>> Tutto sul mondo del calcio <<<

Dovrebbe essere chiuso in mattinata l’accordo che porterà Leonardo Bonucci, 30 anni, alla Juve dal 2010, in maglia rossonera. Fassone potrebbe anche ritardare la partenza per la tournée cinese con la squadra, prevista per il primo pomeriggio di oggi, e restare in Italia per concludere la trattativa con Marotta sulla base di 40 milioni di euro senza contropartite tecniche. Secondo la Gazzetta dello Sport oggi è il giorno di visite mediche mentre la moglie del difensore da ieri è alla ricerca di una casa a Milano.

Bonucci andrà a incassare 6 milioni di euro netti all’anno. Intanto, il Corriere dello Sport evidenzia quali possono essere stati i motivi della cessione lampo:La rapidità con cui si sta concretizzando la cessione evidenzia che la situazione era davvero al limite. Non si poteva più andare avanti insieme. E qui la mente corre agli screzi dell’ultima stagione che, evidentemente, hanno lasciato segni più profondi delle apparenze – si legge sul quotidiano romano che rincara la dose – I bisticci con Dybala e Barzagli nell’intervallo della finale di Champions League, smentiti da tutti ma ricorrenti negli spifferi di corridoio. Anche nello spogliatoio, insomma, il clima non è più quello dei giorni migliori. Così la società ha preferito disinnescare ad inizio stagione una probabile bomba ad orologeria. Iniziando, però, nel modo più traumatico il rinnovamento della mitica BBC”.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Leggi anche

Commenta via Facebook