in ,

Bonus 2018 casa, bebè, mamma, luce e gas, caldaia: tutte le agevolazioni per le famiglie (GUIDA)

Un anno se ne sta per andare in soffitta (il 2017), un altro sta per arrivare (il 2018). E come sempre, questo è il periodo in cui si prende atto di quali saranno le agevolazioni fiscali nei prossimi mesi. Di seguito, una guida completa ed esaustiva per quanto concerne i principali Bonus 2018 che daranno sostegno e sussidio alle famiglie meno abbienti: dal Bonus Casa al Bonus Bebè, passando per il Bonus Mamma, Bonus Luce e Gas, Bonus Caldaia 2018 e tanto altro ancora.

Leggi anche: il calendario delle scadenze fiscali 2018

Bonus 2018: i link utili per tutte le agevolazioni fiscali

Di seguito, i link di approfondimento per saperne di più su tutti i bonus 2018:

Manovra Finanziaria 2018: estensione per il fondo della povertà

L’estensione della platea dei beneficiari e l’incremento dei Bonus 2018 sono resi possibili da un maggiore impegno finanziario. Lo stanziamento del Fondo Povertà sono stati incrementati di 300 milioni nel 2018 e di 700 milioni nel 2019. Nel corso dell’esame al Senato sono stati ulteriormente incrementati gli importi per il 2020 e per lo stanziamento a regime dal 2021, portati rispettivamente a 783 milioni (precedentemente 665 milioni) e 755 milioni annui a decorrere dal 2021 (precedentemente 637 milioni).

In ragione di quest’ultimo incremento, al Senato è stata prevista una conseguente riduzione, dal 2020, delle risorse del Fondo da utilizzare per finalità da individuare con il Piano nazionale per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale: 117 milioni di euro nel 2020 (erano 235); 145 milioni di euro annui a decorrere dal 2021 (erano 263).

Bonus 2018: le altre agevolazioni fiscali

A favore dell’Ente Nazionale per la protezione e l’assistenza dei Sordi (ENS) viene stanziato un milione di euro per ciascuno degli anni 2019 e 2020. Viene incrementato di 250.000 euro il contributo annuo riconosciuto alla Sezione italiana dell’Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, a valere, a decorrere dal 2018, sul Fondo per far fronte ad esigenze indifferibili, come incrementato dal comma 624, art. 1, del ddl di bilancio in esame.

Vengono stanziati, rispettivamente, un contributo straordinario di 2,5 milioni per il 2019 alla Federazione nazionale delle Istituzioni Pro Ciechi finalizzato, ai sensi della legge n. 278/2005, alla realizzazione di un centro polifunzionale sperimentale di alta specializzazione per la ricerca volto all’integrazione sociale e scolastica dei ciechi con minorazioni plurime, e un contributo straordinario di 300.000 euro per il 2018 all’istituto nazionale di valutazione degli ausili e delle tecnologie al fine di realizzare idonee valutazioni dei dispositivi e dei ritrovati tecnologici destinati a ciechi e ipovedenti, con conseguente rilascio di “bollino di qualità”

Dl Fiscale 2018 testo

Calendario scadenze fiscali 2018: Dichiarazione dei Redditi, Modello Unico 730 e Spesometro, le linee guida per il nuovo anno

Tassa sulla spesa 2018: sacchetti frutta e verdura a pagamento dal primo gennaio