in ,

Bonus Cultura 2018 cancellato? La proposta del Ministro Bonisoli fa infuriare il Pd

Il Bonus Cultura 2018 sarà cancellato? L’intenzione del ministro dei Beni Culturali Alberto Bonisoli di togliere il bonus cultura ai diciottenni – la 18app, 550 euro in buoni da spendere – diventa un caso politico. L’annuncio il titolare del Mibact l’ha fatto dalle colonne del Corriere della Sera. “Vale 200 milioni meglio far venire la fame di cultura ai giovani, facendoli rinunciare a un paio di scarpe”, è la dichiarazione del ministro. Ma subito è scattata la reazione del Partito Democratico che quando era al governo aveva fortemente voluto quel provvedimento. Attaccano Bonisoli numerosi esponenti dem.

Leggi anche: Tutte le news sul mondo della politica con UrbanPost

Bonus Cultura 2018 cancellato? La posizione del Partito Democratico

“Purtroppo il ministro della Cultura Bonisoli conferma di volere smantellare @18app iniziativa pilota in Europa, penalizzando 18enni”, scrive su Twitter il deputato del Pd Filippo Sensi. Il ministro – attacca la deputata pd Anna Ascani – persevera in un atteggiamento irresponsabile e svilente nei confronti di 18app, ma soprattutto dei nostri giovani. È delirante arrivare a dire che sarebbe più educativa per un ragazzo la rinuncia a un paio di scarpe per permettersi i consumi di cultura che avere 18app. Come se tutti i ragazzi in questo Paese potessero permettersi i consumi culturali, come se non fosse responsabilità pubblica educare alla cultura”.

Bonus Cultura 2018: a chi è rivolto e quali scadenze?

Il Bonus Cultura 2018 può essere richiesto da tutti i cittadini che hanno compiuto 18 anni nel 2017, che sono residenti in Italia e che possiedono, dove previsto, il permesso di soggiorno in corso di validità. I nati nel 1999 possono fare domanda per il bonus entro il 30 giugno 2018, mentre i 500 euro devono essere spesi entro il 31 dicembre 2018. Per i nati nel 1999  la domanda dovrà essere presentata entro il 30 giugno 2018 ed i 500€ dovranno essere spesi entro il 31 dicembre 2018. Per i nati nell’anno 2000, invece, le scadenze sono prolungate.

Bonus Cultura 2018: come richiederlo?

Come si richiede il Bonus Cultura 2018? Come spesso accade in Italia bisogna seguire un po’ di procedimenti burocratici. Anzitutto partendo dalle modalità di richiesta: per ottenere il bonus di 500 euro bisognerà richiedere l’identità SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) con cui si accederà al sito della Pubblica Amministrazione. Per ottenere le credenziali SPID bisognerà rivolgersi a uno dei quattro “provider”:

  • Poste Italiane: si può richiedere il vostro SPID gratuitamente sul sito di Poste Italiane e recandosi in uno dei 12.000 uffici postali in Italia per terminare la procedura di identificazione. Chi è cliente Banco Posta può effettuare tutta la procedura online sul sito delle Poste. In alternativa c’è anche il servizio a domicilio, ma in questo caso dovrete pagare 14,50€.
  • TIM: richiedendo la TIMid. Per farlo si può scegliere la TIMid sul sito www.nuvolastore.it e registrarsi online, oppure fare richiesta utilizzando una Carta Nazionale del Servizi (CNS) con firma digitale o una carta d’identità elettronica.
  • InfoCert: registrandosi online sul sito e andando di persona presso uno degli uffici InfoCert per ottenere le credenziali SPID.
  • Sielte: basterà un dispositivo mobile con fotocamera così da poter effettuare tutta la procedura online, gratuitamente, sul sito di Sielte. In alternativa registrarsi sul sito e completare l’identificazione andando in uno degli uffici in Italia.

Una volta ottenuto lo SPID non bisognerà accedere al sito www.18app.italia.it o scaricare l’applicazione 18app, accedere con le credenziali SPID, poi entrare nell’app così da iniziare a generare i buoni per acquistare.Bonus cultura 2017 500 euro 18enni come funziona app

Bonus Cultura 2018: cosa comprare?

Il bonus di 500 euro per i 18enni nati nel 1999 o 2000 può essere usato per acquistare: libri, audiolibri, ebook, biglietti/abbonamenti per concerti, teatro, danza, cinema, musei, monumenti e parchi e biglietti d’ingresso singoli per fiere, festival e circhi. I nati nel 1998 non possono acquistare CD e DVD, mentre nella nuova Legge di Bilancio 2017 viene specificato che i nati nel 1999 possono usare il bonus cultura: “anche per l’acquisto di musica registrata, nonché di corsi di musica, di teatro o di lingua straniera.”

Migranti, nave Aquarius in Spagna: primo sbarco a Valencia, ecco le ultimissime

Reddito di cittadinanza ultime notizie, requisiti, importo, quando arriva: il pensiero di Luigi Di Maio (GUIDA COMPLETA)