di Antonio Paviglianiti in

Bonus Luce e Gas 2017 documenti utili e come fare domanda: tutto quello che c’è da sapere


 

Bonus Luce e Gas 2017 documenti, chi ne ha diritto e come funziona: tutto su questo sussidio statale

Bonus Luce e Gas 2017: come sempre, ogni anno, dal Ministero dello Sviluppo vengono stanziati dei fondi per le famiglie bisognose e con maggiori difficoltà economiche. Tra i vari “bonus” a cui si può accedere grazie alle dichiarazioni fiscali ci sono anche quelli relativi alle utenze di Luce e Gas. Chi ha diritto a questo bonus? Quali documenti bisogna fornire? A quanto ammonta questo “premio” per i più bisognosi? Ecco tutto quello che c’è da sapere.

>>> Bonus Luce e Gas 2017 <<<

Cosa è il Bonus Luce e Gas 2017

Cosa è il Bonus Luce e Gas 2017? Si tratta e compensazioni di spesa erogabili alle famiglie numerose con basso reddito o nuclei che versano in situazioni di estremo disagio economico. Possono beneficiare del bonus luce e gas 2017 anche coloro che vivono con un una persona gravemente malata che necessita di apparecchiature elettromedicali domestiche costantemente in funzione (e che quindi consumano molta energia elettrica).

>>> Come richiedere maggiori info <<<

Chi ha diritto al Bonus Luce e Gas 2017?

Chi ha diritto al Bonus Luce e Gas 2017? Come sempre il principale parametro che determina l’accesso o meno ai bonus è il reddito ISEE:

  • per i nuclei familiari con meno di 4 figli a carico esso non deve superare gli 8.107,5 euro;
  • per le famiglie con 4 figli (o più) a carico il bonus si può ricevere anche fino a un tetto massimo di 20mila euro complessivi;

Per quanto riguarda i bonus correlati alla sussistenza di gravi problemi di salute e la necessità di impiegare apparecchiature elettromedicali, lo “sconto” viene concesso indipendentemente dalla fascia di reddito del richiedente.

Quali documenti per richiedere il Bonus Luce e Gas 2017?

Quali documenti bisogna produrre per richiedere il Bonus Luce e Gas 2017? Questi due bonus sono cumulabili e il richiedente deve presentare domanda al comune di residenza o recarsi presso un altro ente indicato dal comune stesso come per esempio un Caf.

Qui si dovranno compilare gli appositi moduli e allegare:

  • un documento d’identità valido;
  • l’attestazione Isee in corso di validità comprensivo dei componenti del nucleo Isee;
  • l’eventuale attestato per il riconoscimento di famiglia numerosa (nel caso in cui l’indicatore sia superiore a 8.107,5 euro ma sotto i 20mila euro);

Documentazione per il Bonus Luce

– Codice Pod e attestazione della potenza impegnata o disponibile.

Documentazione per il Bonus Gas

– Pdr (un codice di 14 numeri che identifica il punto fisico in cui il gas naturale viene erogato)

Documentazione Bonus Luce e Gas 2017 con persona malato a carico

Quale documentazione si deve produrre per il Bonus Luce e Gas 2017 da far ottenere a quelle famiglie con persone malate a carico?

  • un certificato medico che attesti le gravi condizioni del malato e la necessità di utilizzare dispositivi elettromedicali per mantenere le funzioni vitali;
  • certificato del tipo di apparecchiatura e le ore di funzionamento giornaliere;
  • l’indirizzo presso il quale si trova il macchinario alimentato a corrente in questione;

Bonus Luce e Gas 2017: a quanto ammonta il “premio”

Bonus Luce e Gas 2017, secondo i nuovi criteri del 2017, lo sgravio sarà di 112 euro per le famiglie di 1-2 componenti, di 137 euro per quelle di 3-4 soggetti e di 165 euro per quelle che superano i 4 componenti.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanPost

Leggi anche

Commenta via Facebook