di Antonio Paviglianiti in ,

Bonus Mamma 2017 pagamenti: le ultime notizie sugli 800 euro


 

Bonus Mamma 2017 pagamenti, quando arrivano gli 800 euro? Le ultime notizie dall’INPS

Bonus Mamma 2017 pagamenti

Bonus Mamma 2017, sono iniziati i pagamenti. Il bonus mamma previsto dalla legge 11 dicembre 2016 n. 232 (legge di bilancio 2017) e dedicato a tutte le donne che hanno partorito – o sono in dolce attesa o hanno adottato un bimbo – a partire dal 1° gennaio 2017 inizia infatti ad arrivare nelle tasche degli italiani. “Vi informiamo che sono iniziati i primi pagamenti relativi al #PremioallaNascita di 800 euro. Le domande presentate fino ad ora sono state oltre 100mila, quindi vi preghiamo di avere pazienza” scrive l’Inps sulla propria pagina ufficiale Facebook, dove offre anche altre FAQ (Frequently Asked Questions, ovvero le domande ricorrenti) sul beneficio.


Come spiegato da Inps per quanto concerne il Bonus Mamma 2017 tra le altre cose da sapere si segnala “Vi ricordiamo che NON avendo la possibilità di accedere alle vostre pratiche, NON possiamo darvi ulteriori informazioni sulle tempistiche di erogazione delle prestazioni che avete richiesto”, che si tratti di ‘Bonus Bebè’ oppure di ‘Bonus Mamma Domani’, conosciuto anche come ‘Bonus Gravidanza’.” Ma cosa dobbiamo sapere sul Bonus Mamma 2017? Vediamo alcuni consigli utili.

>>> Bonus Mamma 2017: quando arrivano i soldi dall’Inps<<<

Bonus Mamma 2017: cosa è?

Questo bonus di 800 euro viene corrisposto in un’unica soluzione per figlio/affidamento/adozione dall’Inps “per la nascita o l’adozione di un minore, a partire dal 1° gennaio 2017, su domanda della futura madre al compimento del settimo mese di gravidanza (inizio dell’ottavo mese di gravidanza) o alla nascita, adozione o affido”.

>>> Bonus Mamma 2017: i chiarimenti <<<

Bonus Mamma 2017 pagamenti: come vengono versati gli 800 euro?

Come vengono versati gli 800 euro mensili per il Bonus Mamma 2017? Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla modalità di ricezione del bonus:

  • bonifico domiciliato presso ufficio postale;
  • accredito su conto corrente bancario;
  • accredito su conto corrente postale;
  • libretto postale;
  • carta prepagata con IBAN.

>>> Tutte le notizie utili con UrbanPost <<<

Quali sono i requisiti per accedere al Bonus Mamma 2017?

Quali sono i requisiti per accedere al Bonus Mamma 2017? Vediamo insieme chi ha potuto effettuare domanda per l’anno corrente:

  • Bisogna avere la residenza in Italia e/o la cittadinanza italiana/comunitaria;
  • Le cittadine non comunitarie in possesso dello status di rifugiato politico e protezione sussidiaria sono equiparate alle cittadine italiane;
  • Le cittadine non comunitarie, invece, devono essere in possesso del permesso di soggiorno UE per lunghi periodi, di cui all’articolo 9, decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 oppure di una delle carte di soggiorno per familiari di cittadini UE previste dagli artt. 10 e 17, decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30.

E ancora, quali altri requisiti bisogna avere oltre la cittadinanza? 

Il bonus Mamma 2017 è rivolto a mamme o future mamme che, dal 1° gennaio 2017 hanno raggiunto una di queste alternative:

  • compiuto il settimo mese di gravidanza
  • partorito
  • adottato un minore (adozione nazionale o internazionale ai sensi della legge 4 maggio 1983, n. 184;);
  • avuto un bimbo in affidamento preadottivo nazionale disposto con ordinanza ai sensi dell’art. 22, c. 6, l. 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell’art. 34, l. 184/1983.

 

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook