di Stephanie Barone in , ,

Bonus Mamma Domani 2017 Inps: escluse le straniere con permessi di breve durata


 

A pochi giorni dalla divulgazione del decreto attuativo dell’Inps per il Bonus Mamma Domani 2017 si è già acceso un dibattito con la Cgil che lamenta l’esclusione delle straniere con permesso di soggiorno di breve durata.

bonus mamma domani 2017 inps, bonus 800 euro alla nascita, bonus mamma domani 2017 straniere,

Con l’inizio di marzo, l’Inps ha divulgato il decreto attuativo per il Bonus Mamma Domani 2017, ovvero il premio alla nascita (o adozione) del valore di 800 euro che lo Stato eroga per le neomamme. In esso vi erano presenti tutti i requisiti, i tempi e le modalità per poter accedere a questo beneficio. A soli pochi giorni di distanza si è già aperta una discussione con la Cgil che lamenta come le madri straniere, regolarmente in Italia per lavoro ma con permessi di soggiorno di breve durata, sia state escluse senza motivo dal beneficio statale.

=> Volete essere sempre aggiornati? Seguiteci anche sulla nostra pagina Facebook!

Come riporta Repubblica.it la Cgil avrebbe già incaricato i propri legali di rivolgersi al Tar per impugnare la circolare con i requisiti del Bonus Mamma Domani 2017 Inps. Il sindacato infatti lamenta “l’esclusione dal beneficio delle straniere regolarmente presenti nel nostro Paese, titolari di permessi di soggiorno diversi da quello per lungo-soggiornanti”. Il problema riguarda principalmente le donne straniere in Italia che non hanno ancora avuto accesso al CE-SLP, ovvero un documento per i permessi di lungo soggiorno che prevede tempi molto lunghi per accedervi.

Come spiega Claudio Piccinini che coordina gli uffici immigrazione “Di fatto ne restano fuori le madri lavoratrici: se si considera che i lungo-soggiornanti in Italia sono poco sopra il 60% degli immigrati, ne deriva che quasi il 40% è escluso dal beneficio. Eppure la normativa europea prevede che per le prestazioni assistenziali non ci debbano essere vincoli rispetto alla durata del permesso di soggiorno”. La risposta dell’Inps sui requisiti del Bonus Mamma Domani 2017 non si è fatta attendere; l’ente ha infatti spiegato che si è rifatto alle indicazioni del Governo per redarre il decreto attuativo in circolare, seguendo gli stessi requisiti che si sono richiesti in questi anni per il Bonus Bebè. Infine l’Inps ha voluto chiarire di avere “fatto, a suo tempo, presenti queste restrizioni. Non appena si riceveranno istruzioni diverse, si procederà ad aggiornare conseguentemente la circolare”.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanDonna

Leggi anche

Commenta via Facebook