in

Borse di studio da Google e Unioncamere

Giovani laureandi e neolaureati potranno entrare nelle piccole e medie imprese italiane del “made in Italy” per aiutarle a diventare digitali. Sarà possibile grazie al bando “Distretti sul web” promosso da Unioncamere, l’unione delle Camere di Commercio italiane con il fondamentale contributo di Google.

Al centro dell’iniziativa, i nostri migliori giovani talenti e le piccole e medie imprese italiane di 20 diversi distretti: il bando, presentato lo scorso 9 gennaio, mette a disposizione 120mila euro per 20 borse di studio. Solo 20 posti, mentre sappiamo quanti giovani talenti abbiamo disponibili. Ma si tratta della prima iniziativa di questo tipo, che sicuramente sarà replicata.

Concretamente i giovani inseriti con la borsa-lavoro di Google e Unioncamere lavoreranno per aiutare le aziende nelle attività di promozione e marketing con il supporto del web e degli strumenti digitali. Un passo fondamentale per aprirsi ai mercati internazionali. Le aziende che ospiteranno i borsisti sono quelle appartenenti ai più importanti distretti del “Made in Italy”: dal distretto dei casalinghi di Omegna-Varallo Sesia-Stresa (Verbano-Cusio-Ossola) a quello delle piastrelle di Sassuolo, dal distretto conciario di Solofra (Avellino) a quello tessile della Maiella (Chieti), dal distretto ittico di Rovigo, a quello metalmeccanico di Lecco.

Per partecipare occorrono età non superiore ai 28 anni e laurea, diploma di laurea di primo o secondo livello; per i laureandi aver sostenuto tutti gli esami previsti dal piano di studi; residenza in una delle regioni dei distretti del “Made in Italy”.

Ecco il regolamento ufficiale del bando.

Regolamento Bandi Distretti sul Web

Written by Andrea Monaci

47 anni, fondatore e direttore editoriale di Urbanpost.it Ha iniziato la sua carriera con la cronaca locale, ma negli ultimi 20 anni si è occupato principalmente di lavoro, criminalità organizzata e politica. Ha scritto, tra gli altri, per il "Secolo XIX" e "Lavoro e Carriere". Quando non lavora le sue passioni sono la musica rock, i cani, le vecchie auto e la buona cucina.

Forza Evasori, lista bocciata: ora Facco prepara il congresso nazionale

Seria A: analisi ed ultime dai campi