di Antonio Paviglianiti in

Boxing Day 2017 significato: oggi il mondo dello sport scende “in campo”


 

Boxing Day 2017 oggi significato: cosa è questa “festività” che porta il mondo dello sport in campo nel giorno di Santo Stefano? Ecco il programma di Premier League e non solo…

Boxing Day 2017 significato

Boxing Day 2017, che rabbia per le mogli. Oggi si torna a parlare di sport. Ma perché? Andiamo a scoprire cosa è questa festività tipica del Regno Unito e non solo. Il Boxing Day è una festività del Regno Unito, Canada, Nuova Zelanda, Australia, Guatemala e, in generale, tutti i Paesi che fanno parte del Commonwealth delle nazioni che hanno popolazione di religione prevalentemente cristiana.

Leggi anche: Tutte le news sul mondo dello sport

Boxing Day 2017 significato: cosa è?

Questa festività, il Boxing Day, è basata sul regalare doni ai membri meno fortunati della società. Contemporaneamente, il Boxing Day in molti paesi è associato all’inizio dei saldi. Il giorno è in relazione con la ricorrenza di santo Stefano, festività celebrata in molti paesi europei, e cade il 26 dicembre, mentre per Chiesa cristiana ortodossa — a eccezione della Grecia, che lo festeggia sempre il 26 — è il 27 dicembre. Solitamente dunque si festeggia il 26 dicembre, giorno successivo al Natale. La festività può essere tuttavia spostata alla settimana successiva se il 26 dicembre cade di sabato o domenica. Lo spostamento eventuale del Boxing Day varia comunque da Paese a Paese.

Boxing Day 2017: quali sono le ricorrenze sportive

La ricorrenza del Boxing Day è occasione, in particolare nel Regno Unito, per la disputa di importanti manifestazioni sportive con notevole afflusso di appassionati, facilitato dal giorno festivo.

  • La Premier League, massimo campionato calcistico inglese, disputa puntualmente un intero turno nel giorno del Boxing Day, prescindendo dal giorno della settimana in cui cade.
  • Corse dei cavalli: nel giorno del Boxing Day si disputa il “King George VI Chases” all’ippodromo di Kempton Park, nel Surrey. È, per importanza, la seconda corsa a ostacoli del Regno Unito, dopo la “Gold Cup” di Cheltenham.
  • Analogamente avviene per il rugby, anche se in passato era tradizione un incontro tra i Leicester Tigers e i Barbarians.

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanCalcio

Leggi anche

Commenta via Facebook