in ,

Brescia incidente alla Elettronica LG, muore giovane operaio 19enne

Ancora una morte sul lavoro in una settimana “nera” dopo quanto accaduto a Milano lo scorso martedì. Sempre in Lombardia, questa volta a Brescia. Un operaio di 19 anni è morto a Rovato, in provincia di Brescia, a causa di un incidente sul lavoro. Era rimasto schiacciato da un tornio sotto gli occhi del padre, titolare dell’impresa, la Elettronica Lg, nella quale il giovane, Luca Lecci, lavorava.

Leggi anche: Dramma a Milano, morti sul lavoro tre operai

Brescia, dramma alla Elettronica LG: la ricostruzione

Secondo le prime ricostruzioni, la giovane vittima sarebbe rimasta incastrata nel tornio con una manica del maglione. Il macchinario non si è fermato e lo ha trascinato. Il padre ha assistito alla scena ed è intervenuto immediatamente, ma non è riuscito a fermare in tempo il tornio. Ha potuto soltanto chiamare i soccorsi che hanno portato il ragazzo agli Spedali Civili dove è arrivato in gravi condizioni nel pomeriggio di ieri e dove all’alba di oggi è morto.

I numeri delle morti bianche in Italia: 13mila vittime in dieci anni

Secondo l’Osservatorio indipendente di Bologna dall’inizio del 2018 sul lavoro sono già morte 29 persone in 16 giorni: quasi due al giorno. Secondo l’Inail i morti sul lavoro sono cresciuti dell’1,8% nei primi 11 mesi del 2017.

Giallo a Villa d’Almè: parte un colpo dalla pistola del fidanzato, muore giovane ragazza

Diretta Bari-Pisa dove vedere in tv e streaming

Serie B, indagato il presidente del Bari per bancarotta fraudolenta: inchiesta su Cosmo Giancaspro