in

Cadavere nel Po in avanzato stato di decomposizione: la terribile scoperta di due pescatori

Cadavere nel Po: il corpo senza vita di un uomo è stato trovato casualmente oggi pomeriggio, 14 marzo, da due pescatori. Era in avanzato stato di decomposizione. La terribile scoperta secondo quanto trapelato è avvenuta nei pressi del ponte fra Guastalla, nel Reggiano, e Dosolo, nel Mantovano. Il corpo senza vita si trovava era vicino alla riva, in un punto della golena non raggiungibile da terra.

Potrebbe interessarti anche: Carmela De Rosa scomparsa nel Casertano: ultima immagine la ritrae vicino a un fiume, si teme il peggio

Per recuperarlo sono presto intervenuti sul posto i sanitari del 118, i carabinieri e i vigili del fuoco. Il cadavere è stato recuperato e poi trasferito all’ospedale di Casalmaggiore, a disposizione della magistratura mantovana che presumibilmente nelle prossime ore ne disporrà l’esame autoptico per stabilire causa ed epoca del decesso. Si è inoltre appreso che l’uomo non aveva documenti con sé ed era irriconoscibile in volto. Sono state subito avviate le indagini per l’identificazione della salma.

Al momento, viste le cattive condizioni del cadavere non è stato possibile stabilire l’identità dell’uomo che si ipotizza si trovasse in acqua da molto tempo. Ai carabinieri non risulterebbero recenti denunce di persone scomparse nella zona.

scomparsa nel casertano

Carmela De Rosa scomparsa nel Casertano: ultima immagine la ritrae vicino a un fiume, si teme il peggio

Eva Henger Striscia la Notizia

Striscia la Notizia Francesco Monte ammette: “L’hanno fatto in tanti è normale che non si lamentano”