in

Calciomercato Inter, per Schelotto trattativa rinviata

Sembrava fosse questione di ore. L’incontro di ieri a Milano doveva essere quello decisivo, al termine del quale Ezequiel Schelotto avrebbe dovuto firmare per l’Inter. Invece il colpo del calciomercato nerazzurro deve attendere. Lui, il diretto interessato, non vede l’ora di trasferirsi a Milano, città dove si reca spesso e volentieri (celebre il suo incontro per una cena con ospite l’amico Lavezzi).

Ma tra la richiesta dell’Atalanta e l’offerta dell’Inter c’è ancora qualche milione di euro di differenza. I bergamaschi, che lo considerano un pezzo da novanta, vogliono chiaramente monetizzare al massimo, con Pierpaolo Marino che sotto questo punto di vista è una vera garanzia. Non cederà nemmeno di una passo, anche perché nella trattativa rischia d’inserirsi il Genoa che, chiedendolo in comproprietà, avrebbe paradossalmente maggiori chanches dell’Inter di accaparrarsi l’esterno italo-argentino.

Massimo Moratti nuovo stadio Inter

I troppi tentennamenti del club di Moratti mostrano chiaramente le ampie difficoltà dei nerazzurri in sede di mercato. Budget limitato e nessun top player in arrivo. L’ingaggio per pochi di mesi di Tommaso Rocchi, d’altronde, è la chiara dimostrazione di questa campagna acquisti al risparmio.

Nell’incontro tenuto ieri a Milano, il duo composto da Branca ed Ausilio (che fino a qualche anno fa spendevano in lungo e in largo per giocatori come Quaresma…) hanno offerto all’Atalanta due milioni di euro più la comproprietà del giovane attaccante Livaja, che i nerazzurri valutano complessivamente 5 milioni di euro.

Pierpaolo Marino chiede almeno 8 milioni di euro, tutti cash e senza contropartita. Come andrà a finire?

Written by Gianluca Capiraso

30 anni, nato ad Avellino e residente a Milano. Esperto di web marketing, innamorato della "Seo", blogger e giornalista pubblicista dal 2000. Attualmente è Seo&Sem Manager in Tonic e Seo&Content Manager in Xool, due giovani e dinamiche web companies in forte crescita. Oltre alla passione per il calcio, ed in particolare per il "suo" Avellino, e per la politica,soprattutto come anti-DeMitiano, dedica il suo tempo alla produzione di contenuti per poi vederli ai primi posti dei risultati di ricerca di Google. #sonosoddisfazioni

Berlusconi contro i familiari di Tortora

Candidati Lista Monti, se anche il fido Mario Sechi molla Berlusconi…

Avellino Calcio

Lega Pro, Latina capolista per una buca. L’Avellino “perde la testa”