in

Calciomercato Milan: Allegri resterà? Berlusconi non risponde, ma pensa a Guardiola

Una dichiarazione del genere lascia intuire la fine dell’idillio tra il tecnico e il presidente rossonero. Ciò che non piace a Silvio Berlusconi è da tempo risaputo. Già molte volte in passato il presidente del Milan si è lamentato di non veder giocare bene il Milan. In questa stagione soprattutto, non si è mai visto un gioco spumeggiante a San Siro, fatti salvi gli sprazzi in solitaria del campioncino El Shaarawy.
Pep Guardiola Milan


Nel frattempo è già iniziato il “toto-allenatore” su chi succederà al comando della panchina milanista al posto del tecnico livornese. Il maggiore indiziato sembra essere Pep Guardiola. A tal proposito Berlusconi si sarebbe pronunciato dicendo che le probabilità che arrivi il tecnico spagnolo sono basse, ciò nonostante è risaputo che l’ex Presidente del Consiglio è un grande estimatore di Guardiola, fin dai tempi in cui lo spagnolo calcava i campi da gioco. Per questo motivo, gli addetti ai lavori credono che le dichiarazioni di Berlusconi siano solo “di facciata” e che il presidente, in realtà, si stia muovendo per portare l’allenatore spagnolo al Milan.

photo credit: GuilleDes via photopin cc

photo credit: goatling via photopin cc

Grande appassionato di SEO e Social Media Optimization (SMO), vive costantemente online. Scrive su diversi blog e portali del settore su diversi argomenti tra i quali SEO, social, sport, lavoro, startup, ambiente e notizie curiose. Il suo Network di pagine Facebook conta oltre 100.000 fan. Ama occuparsi di progetti web based volti a incrementare il traffico di visite ed elaborare strategie volte ad aumentare il ROI delle aziende clienti.

Terremoto oggi in Emilia Romagna, scossa in provincia di Forlì-Cesena

Grillo attacca stampa

Grillo attacca Bersani: “ecco gli indagati del PD”