di Giuseppe Cubello in ,

Calciomercato Roma entrate uscite 2017: i nomi in lizza sugli esterni, da Jesé a Feghouli


 

Calciomercato Roma entrate uscite 2017: i nomi in lizza sugli esterni, da Jesé Rodriguez a Feghouli, da Musonda ad El Ghazi

Calciomercato Roma entrate uscite

Calciomercato Roma entrate uscite 2017: i nomi in lizza sugli esterni, da Jesé a Feghouli

La squadra giallorossa è sempre attiva sul fronte calciomercato perché alla ricerca innanzitutto di un esterno da aggiungere in rosa dopo la partenza in coppa d’Africa di Salah e l’addio di Juan Manuel Iturbe. Ecco perché i nomi sono tanti e come riportato dall’esperto di mercato Alfredo Pedullà, la situazione al momento è quella riportata più in basso.

LEGGI LE ULTIME NEWS SULLA AS ROMA

Calciomercato Roma entrate uscite 2017: da Jesé a Feghouli, la priorità è un esterno

La pista per l’attaccante spagnolo del Paris Saint Germain Jesé Rodriguez si sarebbe raffreddata perché l’ex canterano del Real Madrid sarebbe propenso di più a far rientro in Spagna, col Las Palmas in prima fila. L’olandese El Ghazi piace ma costa molto, e non accettando il prestito di fatto l’Ajax ha chiuso le porte. Resta timidamente in piedi anche la pista che porta a Deulofeu, ma al momento c’è il Milan in prima fila.

LEGGI LE ULTIME NEWS DI CALCIOMERCATO

Calciomercato Roma entrate uscite 2017: i due più probabili

I nomi più caldi per la Roma di Luciano Spalletti, dunque, restano in sostanza due: quello di Feghouli, che il West Ham al momento però non vuole dare perché non c’è l’accordo sulle cifre. Gli inglesi vorrebbero 3 milioni di euro per il prestito, mentre la Roma non vorrebbe oneri per avere il suo cartellino; e quello di Musonda, perché se l’operazione per l’algerino non dovesse andare in porto, Massara ripiegherebbe sul giovane attaccante del Chelsea.

RIMANI AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS DI SPORT CON URBANPOST

In apertura foto di As Roma @Facebook

© Tutti i diritti riservati. Vietata ogni forma di riproduzione

Metti mi piace a UrbanCalcio

Leggi anche

Commenta via Facebook

EDITORIALI